Vallon (Tete du) Chamois perspicace

Vallon (Tete du) Chamois perspicace

Dettagli
Altitudine (m)
2050
Dislivello avvicinamento (m)
50
Sviluppo arrampicata (m)
700
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
5c
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio
Refuge Cezanne - Ailefroide

Note
Via simpatica e lunga, purtroppo caratterizzata da una discontinua fascia mediana erbosa. Tuttavia e l'itinerario è notevole per lughezza e non va sottovalutato.

Descrizione

Accesso: seguire il sentiero per i bacini del Glacier Noir e Glacier Blanc, superare il ponte sul Torrent du Glacier Noir e subito dopo piegare a destra, guadando con attenzione, e se è possibile, il Torrent de Saint Pierre. Guadagnare così in breve l’attacco dello sperone, nei pressi di una placca delimitatata a sinistra da un diedro (ore 0,30 dal Parcheggio di Prè di Madame Carle.

L1:5b;L2:3c;L4:4c;L5:5b;L6:lungo trasferimento da fare slegati o di conserva su roccette ed erba max 3b;L7:4c;L8:5b;L9:3b;L10:3c;L11:5c;L12:4c;L13:3c:L14:4c;L15:4c;L16:4c;L17:5b;L18:II

Materiale: In posto spit e chiodi; utile una serie di friend

Discesa: Dalla sommità scendere per rocce accatastate e pendii detritici nel canale che scende dal Collette des Pavéous. Attraversare il pianoro detritico-morenico, toccando il vecchio Refuge Tuckett e quindi guadagnare il sentiero che arriva dal Refuge du Glacier Blanc.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGN - Massif du Pelvoux - Ecrins
Bibliografia:
Oisans nouveau Oisans sauvage Livre est, J.M. Cambon
block65
02.09.2010
10 anni fa

Condizioni

Link copiato