Valletta (Punta) da Pila per sentiero attrezzato Panorama

Valletta (Punta) da Pila per sentiero attrezzato Panorama
La gita
giuliof
5 19/06/2011

Ottimo anello, molto panoramico. Salito al Col Drinc, passato quindi dal bivacco Arno, e poi su e giù sui vari colli intermedi fino a Punta Valletta. Discesa passando dal colle Chamolè ed omonimo lago ed alpeggio. Niente neve lungo il percorso, a parte poche chiazze durante la discesa ma evitabili. La discesa in alcuni tratti è un po’ delicata a causa del pietrisco e delle rocce instabili e richiede un minimo di attenzione. La ferrata è invece breve e banale, mi sono assicurato solo in pochi tratti con un solo moschettone, non avevo il casco e non ne ho sentito la mancanza. Raffiche di vento insidiose sulla dorsale nei tratti rivolti a nord, poche nubi sottili che non hanno compromesso il panorama. Bene ho fatto a scegliere questa gita, non avrei voluto essere su qualche cima di confine dove era visibile una forte tormenta. Il panorama è davvero notevole in ogni direzione ma la parte del leone la fa la Grivola con tutto il suo gruppo, la punta rossa appare arguta e più innevata delle altre, notevole l’anfiteatro formato dalle 4 cime con il ghiacciaio che è possibile ammirare durante l’intero anello da varie angolazioni. Molto bello anche il colpo d’occhio verso il vallone dietro la punta Garin ove presente il rifugio Arbole ed i laghi. La becca di Nona è pulita quindi fattibile, ancora innevate le altre cime vicine all’Emilius.

Link copiato