Val Curciusa, HinterrheinChemitobel (Cascata)

Val Curciusa, HinterrheinChemitobel (Cascata)

Dettagli
Altitudine (m)
1950
Dislivello avvicinamento (m)
400
Sviluppo arrampicata (m)
600
Esposizione
Nord-Ovest
Impegno
V
Difficoltà ghiaccio
5

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
A13 Bellinzona - Coira. Uscire a Nufenen, pochi chilometri dopo il tunnel del San Bernardino. La terza sezione della cascata è già peraltro visibile da paese, in alto a destra orografica della valle. Seguire la pista di fondo verso Splügen, fino al ponte che permette, risalendo un grande prato con baite, di incontrare il sentiero che si addentra nella val Curciusa, raramente tracciato. Dapprima in salita nel bosco, tale sentiero inizia a percorrere a mezza costa il fianco destro orografico della valle. Attenzione alle valanghe. Dopo circa 1/30 ore, questa si apre e si incontra il canale esuttore della cascata. Risalirlo su conoidi di scarico, fino alla prima lunghezza. 2 ore con poca neve.
Descrizione

Una prima facile lunghezza, 30 metri, quasi sempre scollata e pericolosa, permette di guadagnare il ripido canale, alternato a salti di ghiaccio facili. Dopo 200 metri si raggiunge la seconda sezione, 80 metri W4+. La terza sezione, 80 metri W5/5+. non sempre è in condizioni.
Discesa impegnativa su Abalakov e disarrampicata. Nessuna attrezzatura fissa in posto.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Prima salita: Nicola Balestra e Lauro Nembrini, in due riprese. La cascata non è mai stata ripetuta integralmente.
Bibliografia:
M. Sertori, GHIACCIO SVIZZERO, Edizioni Versante Sud
cheko66
12/02/2020
10 mesi fa
Link copiato