Uccello (Pizzo d’) Uomini di zucchero

Uccello (Pizzo d’) Uomini di zucchero

Dettagli
Altitudine (m)
1300
Dislivello avvicinamento (m)
400
Sviluppo arrampicata (m)
300
Esposizione
Sud
Grado massimo
6b
Difficoltà obbligatoria
6b

Località di partenza Punti d'appoggio
Capanna Garnerone

Avvicinamento
In auto si raggiunge il paese di Vinca, nel cuore delle Alpi Apuane. Giunti in paese si prende la strada a verso destra e si segue fino a che non si interrompe ( palina per rifugio Garnerone).

Si segue il sentiero per la Capanna Garnerone per circa 10 minuti arrivando ad una carraia, si segue la carraia verso dx viso a monte fino ad un evidente curva verso sx, qui si prende la traccia che va in direzione del Pizzo e si segue prima su prati e poi su ghiaione fino ad imboccare il sentiero 37.
Si segue il sentiero in direzione del Pizzo fino al bivio con il sentiero 175 ( palina).
Da qui si identificano dei grossi massi sotto la parete con alcuni alberi sulla dx, traversare quindi sui prati senza via obbligata fino a raggiungere il gruppo di alberi.
Risalire quindi la sassaia dietro gli alberi verso dx viso a monte fino a portarsi sotto la parete, all´attacco della via si trova un ometto e una freccia disegnata sulla placca nera ( visibili anche alcuni spit) 1/1.15h dall´ auto.
Note
Via aperta dal basso da Pietro Cattani, Christine Horn e Marco Bergonzi in giugno 2019. Quasi tutte le soste sono attrezzate a fix, lungo la via sono stati usati alcuni fix di protezione, dove non e´ stato possibile proteggersi in altro modo, e´necessario per tanto portare alcuni friend ( consigliati dal 0.5 al 2 BD).
L´itinerario si sviluppa lungo le placche che caratterizzano la parete sud del Pizzo, l´ arrampicata e` varia e piacevole su difficolta non troppo sostenute. La seconda parte della via attraversa la placcata superiore della parete e la roccia e´veramente super !
Descrizione

L1- salire la placca in corrispondenza dell´ ometto, dopo qualche metro visibile un fix, salire il diedrino obliquo e poi per risalti più semplici sino alla cengia con alberi sosta su 1 fix sotto lo spigolo o su pianta. 5a 55m 4 fix, 1 cordone su spuntone

L2- attaccare lo spigolo (strapiombino fessurato) puntando ad un chiodo, continuare ancora su spigolo traversando leggermente a dx ( clessidra con cordone), risalire la placchetta via via più´semplice sino alla sosta ( 2 fix ). 5c ( 1 passo) poi IV 30 m 1 chiodo 1 clessidra con cordone

L3- seguire la placca sopra la sosta fino al termine delle difficolta´, da qui portarsi dentro il canale a sx e seguirlo sino alla sosta alla dx del canale (clessidra con cordino e nut incastrato). III 50m

Da qui seguire il canale fino alla base della placca, una volta sotto la placca individuare l´evidente diedro che rimane sulla dx ( viso a monte) la via scorre a sx del diedro visibili dei fix. Presente 1 fix alla base della placca.

L4-Attaccare il diedro a dx per poi traversare a sx in corrispondenza del primo fix, seguire poi la placca con passi tecnici di aderenza sino in sosta(2fix). 6a+/6b 30m (5 fix)

L5- dalla sosta superare il muretto con passo atletico, salire ancora qualche metro e poi traversare leggermente a sx, sfruttare la lama fino al suo termine e traversare nuovamente a sx sino alla cengetta (sosta su 2 fix). 6a 1 passo poi 5c 25m 2 fix

L6- salire la placca sopra la sosta puntando ad un´evidente lama, risalire la lama fino al termine e poi ribaltare sulla placca sovrastante, seguire la placca fino alla sosta ( 2 fix). 5c/5b 30 m 2 fix

L7- sempre su placca, prima seguire l´evidente lama e poi con arrampicata delicata seguire la placca sino al suo termine in direzione di uno spigolo posto tra due canali, sosta su 2 fix. 5b 40m 2 fix

L8- salire lo spigolo sopra la sosta e seguirlo sino alla cresta ( sosta su spuntone con cordone). 1 passo di IV poi III 50 m 1 spuntone con cordone

Sulla cresta terminano le difficolta´.

Discesa: seguire la cresta verso dx viso a monte e risalire il canalone detritico fino alla cima del Pizzo, da qui si scende per la normale fino alla foce del Giovo, dopo di che si scende per il sentiero 175 verso Vinca fino al bivio con il sentiero 37 che si ripercorre a ritroso fino alla macchina, 1,45h dalla vetta.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
petercattani
28.06.2020
1 mese fa

Condizioni

Link copiato