Traya (Pointe de) Pilier des Italiens

Traya (Pointe de) Pilier des Italiens

Dettagli
Altitudine (m)
1100
Dislivello avvicinamento (m)
150
Sviluppo arrampicata (m)
200
Esposizione
Sud
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Materiale: portare 1 serie di friends fino al 2 BD e cordini per allungare alcune protezioni. Martello.
Avvicinamento
Dal paese di Fontan, prendere la deviazione per Berghe, raggiungerla con una serie di stretti tornanti. Proseguire per Berghe superiore e parcheggiare in un piccolo spiazzo sulla destra prima dei due tornanti in discesa che portano alla frazione.
Prendere la strada sterrata di fronte al parcheggio e che si unisce quasi subito ad un'altra sterrata.
Raggiunta questa, seguirla in direzione ovest fino ad un casotto sotto ad un torrione roccioso. Nei pressi di questo, reperire dei bolli gialli, seguirli superando un cancellato.
Da questo, proseguire per circa 200metri, fino ad una deviazione (prima di un grosso masso rettangolare con bollo giallo) torna brevemente indietro in salita (ometti). Nei pressi di un ometto attaccato ad un albero, risalire il pendio fra segni di tracce e risalti erbosi fino ad un'ampia cresta. Rimontare anche questa fino a che il pilastro diventa ben visibile.
Raggiungerlo traversando in piano ed in fine un poco in discesa.
L'attacco si trova poco prima del punto più basso del pilastro, vicino e a dx di 3 caratteristici massi incastrati uno affianco all'altro. Spit nuovo visibile. (25min.)

Discesa: A piedi scendendo sul versante opposto del pilastro in direzione ovest, prima per cenge (radi ometti) e poi giù nel boschetto erboso fino ad incontrare una esile traccia. Seguirla a sx, prima in piano, poi leggera discesa fino a riportarsi sulla dorsale. Da li in breve si ritorna dalla traccia di salita.
Descrizione

La via sale con 6 lunghezze l’estetico sperone, passando quasi interamente sul filo di spigolo.

L1 – Rampa, poi a sx vicino al filo di spigolo 4c (25m)
L2 – Dritti sul filo di spigolo 5a (25m)
L3 – Dritti passando a sx di una grossa lama staccata, poi dx e di nuovo dritti fino in sosta 5b (25m)
L4 – Fessura a sx, poi placca delicata e di nuovo fessura, infine per facili balze fino in sosta 6a (35m)
L5 – Traversare bassi a sx fino alla base del successivo spigolo. Muro fantastico fino a terrazzino sotto ad un tetto. Traversare a dx del tetto, muretto e terrazzo con sosta da fare su grosso ginepro secco. 5c+ (30m)
L6 – Bellissimo muro lavorato con passo finale un pò agettante, sosta su terrazzo 5c+ (20m)
L7 – Muro sulla sx con uscita strapiombante 5c+ (15m)

Nel tratto di discesa si costeggia l’attacco della via “Pas l’ombre d’un doute”

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
elena83 , 3143 , liviell
15/10/2016
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
Link copiato