Tochuhorn dal Passo del Sempione

Tochuhorn dal Passo del Sempione
La gita
erba-olina
5 18/02/2017
Accesso stradale
Ok
Osservazioni
Visto valanghe a pera esistenti
Quota neve m
1700

Traccia esistente anche se ricoperta da un velo di fresca polverosa. Non facile individuare l’inizio dell’itinerario dal parcheggio dell’Hotel Monte Leone, bisogna scendere e dirigersi a dx in diagonale, quando si incontra una stradina proseguire ancora a dx in diagonale puntando alle rocce di un dossone che occorre risalire. Da lì si volge a sx passando in mezzo ad altri dossi e raggiungendo in breve il villaggio citato nella relazione. Neve di tutti i tipi, polvere, crosta morbida, crosta dura, e già molliccia nelle esposizioni molto soleggiate ma in prevalenza molto lavorata dal vento. Il traverso ha già scaricato un po’ e il pendio soprastante non sembra molto carico. Se dovessero alzarsi le temperature tuttavia, meglio evitarlo a metà giornata dato che prende sole da subito.
Il buon innevamento rende questa gita, che è tecnicamente facile, ideale per gustarsi appieno l’ambiente, fatto di pendii ampi e dolci e conche vaste. Giornata serena con qualche lieve velatura e niente vento, panorami eccelsi sui grandi del Vallese.
Prima meta della giornata, cogliendo i suggerimenti di chi ci ha preceduti: a seguire Arezhorn, Spitzhorli e Straffelgrat compiendo così un bell’anello.

Con Tiziana e Domenico che mi hanno “raccontato” le montagne di questa zona a me completamente sconosciuta!

Link copiato