Terrarossa (Punta di) dal Passo del Sempione

Terrarossa (Punta di) dal Passo del Sempione
La gita
barrosismo
4 12/10/2019
Accesso stradale
OK all'ospizio. Presenza di un semaforo a senso alternato, occhio ai tempi

Nonostante il dislivello contenuto, non è una gita breve. Lo sviluppo, soprattutto nella parte centrale della gita è importante. Dall’Ospizio si deve prendere la stradina a sinistra e puntare al mega traliccio a monte, quello con la baracca sotto. Da qui si dipana il sentiero per la capanna Monte Leone e non si può più sbagliare. C’è da stare attenti al ghiaccio in alcuni punti dove è presente acqua. Arrivato alle paline a monte del lago Chaltwassertal ho preso una traccia verso sinistra che ripidamente mi ho portato alla Maderlike. Proseguo verso la vetta e la cresta è discontinua, si arrampica davvero poco. C’è da fare attenzione ad alcune placche ricoperte di poca neve, che data l’esposizione non perdonerebbero una caduta. Faticosamente ma senza problemi arrivo alla croce e poi alla vera cima. Il Monte Leone è attaccato e domina la scena, bellissimo anche il re del Vallese ovvero lo slanciato Bietschhorn. La discesa dal versante Sud, a mio avviso, è più difficile della salita della cresta. Il versante è ripidissimo, sfasciumi e terriccio appoggiati per miracolo. Ci sono dei passaggi tutt’altro che banali. Non mi sento di consigliare la discesa da questa parte, forse è più semplice ridiscendere la cresta. Forse con innevamento è più tecnico (ripido!) ma più sicuro. Finita la parete si arriva facilmente alla capanna Monte Leone e da lì senza storia all’auto. Una ventina di persone in giro, solo io e un altro solitario in cima al Terrarossa.

Link copiato