Sommeiller (Punta) da Grange della Valle

Sommeiller (Punta) da Grange della Valle
La gita
rikymar
5 09/07/2016
Accesso stradale
dalle Grange della Valle (dopo ex rifugio Viberti)

itinerario lungo ma sempre ben evidente e vario, con la parte sopra i 2.900 resa suggestiva dall’abbondante neve ancora presente. Unico dubbio 5′ dopo il rifugio dove delle tacche bianche rosse invitano ad attraversare il torrente, in questo periodo con notevole portata, mentre bisogna mantenersi sul lato sin salendo (dx orografica) seguendo una traccia tra i massi che poi raggiunge le paline in legno del sentiero. Dal bivacco seguito il sentiero del Passo Forneaux (meridionale, con casetta) e poi su per cresta fino a un centinaio di m sotto la punta, dove, non sapendo quali fossero le condizioni negli ultimi metri con eventuale pendio ripido innevato, abbiamo optato per il pendio dell’itinerario sciistico. Discesa per il valloncello con abbondanti tratti su neve e passaggio vicino ad uno splendido laghetto glaciale circolare.
Incontrati 3 escursionisti in punta e altri tre che scendevano. Giornata spettacolare, serena tutto il giorno

Bellissima escursione, di grande soddisfazione, per l’ambiente ed il panorama. Visti un paio di ermellini alla partenza, un paio di stambecchi al Beurì, un camoscio, pernici ecc.
Note molto dolenti: visti motociclisti al Passo Galambra e poi scorrazzanti attorno al Lago delle Monache: pazzesco!! E’ possibile che questi incivili scorrazzino impuniti in Valle di Susa, dove sanno che possono fare quello che vogliono, mentre in altre vallate non mi è mai capitato di vedere moto sui sentieri e sui prati (o motoslitte d’inverno, come mi è successo in Valfredda!). Bisogna fare qualcosa!
Con Simo, come sempre bella tosta!

Link copiato