Sodadura (Monte), Pizzo Baciamorti, Monte Aralalta da Capo Foppa

Sodadura (Monte), Pizzo Baciamorti, Monte Aralalta da Capo Foppa
La gita
irui70
3 06/01/2020
Accesso stradale
Strada a pedaggio da Pizzino 2€ pulita senza neve fino a Capo Foppa

Partiti da Capo Foppa sul sentiero 153 totalmente sgombro da neve, le prime timide macchie si ritrovano appena poco prima del P.so di Baciamorti poi da li neve continua, che incrementa di spessore salendo la cresta fatta senza ramponi con neve ghiacciata granulosa con buon grip. Raggiunto il P.zo di Baciamorti facciamo una breve pausa panoramica del circondario veramente esteso poi continuiamo sulla dorsale arrivando in pochi minuti sull’adiacente cima del M.Aralalta scendendo alla sella sottostante dove troviamo il tratto che sale alla Baita Cabretondo con neve marmorea e liscia che necessita ramponi . Sosta pranzo alla Baita Cabretondo e poi si riparte di nuovo verso la B.tta di Regadur dove non proseguiamo per il M.Sodadura ma scendiamo direttamente verso il Rif.Gherardi per una sosta birra e poi di nuovo giù verso Capo Foppa.

Anche se il giro fatto ricalca più un itinerario sulla piattaforma messo nella sezione racchette da neve l’ho inserito in questo perché le ciaspe sapendo delle condizioni che avremmo trovato non le abbiamo proprio portate, utili in questo momento picca e sopratutto ramponi.Giro già fatto da me alcuni anni fa ,oggi proposto ai soci senza andare a fare km. ed ad imbottigliarsi in code per il rientro.Durante il giro ho puntato un’occhio sul versante nord del M.Venturosa che probabilmente farò visita se rimarranno queste condizioni. Oggi in compagnia di Beppe Valentino Clemente ed Antonella. Per foto report itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù…con lo zaino 4)

Link copiato