Sergent Trasparenza Eolica

Sergent Trasparenza Eolica
La gita
enrypex
5 10/06/2017

Fatti solo i primi due tiri di Artif in un tirone unico di 35 mt….SUPERBO!!

In compagnia di Ammauri siamo arrivati all’attacco della via costeggiando la parete del Serget (dopo il lost arrow) e poi per un sistema di canaletti e cenge (olina ovunque, occhio a non scivolare) siamo arrivati proprio davanti all’attacco, sul mega cengione della Locatelli. (vedere accesso a Back to reality o settima tromba apocalisse)
Come tutti, consiglio di farlo in un tiro unico: la S1 oltre che da rinforzare (solo un vecchio chiodo) è molto scomoda, si sta appesi nel vuoto, facendo un tiro unico invece si arriva alla S2 su un comodo terazzino.

Materiale: 2 pecker, 1 cliff, 20 rinvii, 1 serie di nut offset, 1 serie di friend dal 0.1 al 2(utilizzato per rinforzare S2) doppi le misure piccole fino al 0.3 compresi i C3 BD, no chiodi si passa senza…allego foto con il gear utilizzato. Presenti diversi chiodi vecchi (5-6).

Passo iniziale non banale, dopo la placchetta ho cliffato per raggiungere la piccola fessurina che si seguirà lungo tutto il tiro. Attenzione a come si mettono le prime protezioni perchè il rischio di arrivare a terra è reale.

Via davvero bella e meritevole anche se si fa un tiro solo, un pò sporca per la vegetazione presente ma davvero particolare e di livello. Un grazie particolare a Mauri che mi porta a scoprire queste bellissime chicche della nostra Valle, e che mi ha lasciato fare il tirone!! 😉

Link copiato