Sentiero della roggia di Lagundo

Sentiero della roggia di Lagundo

Dettagli
Dislivello (m)
110
Quota partenza (m)
500
Quota vetta/quota (m)
500
Esposizione
Sud
Grado
T

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Lungo la Strada Statale 38 da Merano si risale la Val Venosta . Dopo Foresta ( Forst ) e prima di entrare nel paese di Tel ( Toll ) , in corrispondenza di un ponte e di una chiusa sull' Adige , si imbocca la Strada Vecchia e la si percorre per circa 500 metri , arrivando ad un grosso parcheggio . Lì Comincia il percorso , seguendo le indicazioni .
Note
E' un facilissimo percorso quasi pianeggiante , adatto anche ai bambini piccoli , che segue il tracciato di un' antica roggia utilizzata da secoli per l' irrigazione .
Descrizione

Seguendo la sempre evidente segnaletica ” Algunder Waalweg ” ( Roggia di Lagundo ) si attraversa la strada e si inizia verso est il sentiero della roggia , che si snoda tra casette e magnifici frutteti . Sopra Lagundo c’ è una breve salita e discesa per superare il fossato del rio Grubbach , poi si continua in piano fino alla viabilità secondaria di Quarazze ( Gratsch ) , in circa un’ ora e mezzo dal parcheggio ( sono circa 4,5 km ) , passando sotto a Castel Torre , alla chiesa di San Pietro e a Castel Tirolo , che volendo si possono raggiungere con deviazioni in salita . Oppure si può raggiungere la sottostante , storica Passeggiata Tappeiner , che conduce al centro di Merano . Si torna a ritroso sulla via dell’ andata , oppure con i mezzi pubblici ( da Merano ) .

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
daniele64
11.07.2007
13 anni fa

Condizioni

Link copiato