Sella (Punta) da Thea per il Rifugio Coda

Sella (Punta) da Thea per il Rifugio Coda

Dettagli
Dislivello (m)
1092
Quota partenza (m)
1220
Quota vetta/quota (m)
2312
Esposizione
Ovest
Difficoltà sciistica
BS
Tipologia
Bosco fitto

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Gita effettuabile solo con neve molto abbondante (almeno un paio di metri). L'itinerario è poco visibile e discontinuo e richiede una buona capacità di orientamento. L'uscita sul crestone richiede neve sicura.
Descrizione

Salire lungo i ripidi prati soprastanti le case, sino ad incrociare una strada. Seguirla verso destra sino a trovare la pista di fondo. Seguire la pista di fondo che attraversa verso destra alta nel vallone. Si raggiunge un ponte, una decinma di metri lasciare la pista di fondo e risalire a sinistra lungo una strada interpoderale. Dopo un centinaio di metri salire un ripido pendio di grandi massi sino ad una paretina di roccia, si attraversa a destra e su una cengione si arriva nei pendii superiori. Imboccare un secondo canale che al termine si fa abbastanza stretto e ripido. Ancora un canale un pò meno ripido e si arriva nei pendii superiori. Attraversare in piano verso destra sino ad imboccare un canale che permette di raggiungere i pendii finali. Risalire i pendii sino a raggiungere, con un tratto più ripido da fare con attenzione, un largo colle. Dal colle lungo l’ampia dorsale si raggiunge senza problemi il rifugio Coda ed in pochi minuti la Punta Sella.

Variante – possibile anello:
– dalla cima, scendere al rifugio. Da qui, si segue brevemente la dorsale (direzione nord) prima di raggiungere un ripido canale che scende nel vallone di Serrafredda (diff. BS/OS). Giunti nella conca sottostante, tagliare a mezzacosta tenendo la sx orografica. Un breve pendio più ripido permette di raggiungere una zona di grossi sassi. Si scende ora lungo il sentiero estivo fino ad un ponticello. Breve risalita per ricongiungersi alla pista delle ciaspole che – poco oltre – permette di scendere a Coumarial. Da qui, per prati, si ritorna all’auto.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
sergioenrico
24.12.2019
8 mesi fa
12 anni fa

Condizioni

Link copiato