Segnara (Val) da Molini

Segnara (Val) da Molini

Dettagli
Dislivello (m)
1200
Quota partenza (m)
560
Quota vetta/quota (m)
1580
Esposizione
Sud
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
GTA, segnavia b/r

Località di partenza Punti d'appoggio
biv. Amedeo Pirozzini - Alpe del Lago

Avvicinamento
Da Piedimulera, risalire la Val Anzasca fino al comune di Castiglione Calasca. Proseguire sulla statale fino alla località Molini, ed appena dopo le indicazioni per il Santuario della Madonna della Gurva svoltare a sx. Attraversare lo stretto ponte sul torrente Anza, e proseguire lungo la stretta strada. Posteggiare in prossimità di un secondo ponte, vicino all'Alpe Patelli, (pochi posti) oppure poco più avanti lungo la strada sterrata.
Note
Sentiero ben segnalato e mantenuto, mai difficile. Fa parte del GTA e SI (Sentiero Italia). Valle poco conosciuta e molto selvaggia.
Descrizione

Dall’Alpe Patelli si prosegue prima su ampio sentiero e poi su mulattiera fino al punto in cui la valle del Rosin si inserisce nella Val Segnara. Si attraversa un ponte e si inizia la ripida salita seguendo la dorsale ed attraversando una bella faggeta. Si raggiunge l’alpe Pozzetto e si continua sempre sulla dorsale fino all’alpe Camino. Sentiero ben segnalato (segnavia b/r). Nei pressi dell’alpe Camino si esce dal bosco ed il panorama si apre verso il Corno di Scarpignano e la testata della valle. Seguendo il sentiero posto a mezza costa, con una salita meno faticosa si attraversano numerosi riali. Giunti a quota 1600m, si ridiscende brevemente (si perdono circa 50m) e si giunge alla testata della valle che ospita i ruderi delle baite dell’Alpe, il bivacco e poco più in alto la nuova casera.

E’ possibile continuare verso il Pizzo Camino, la cima Strighet o attraversare in direzione Campello Monti.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
La valle è conosciuta anche per la presenza di alcune piccole miniere d'oro (di cui non si conosce l'esatta ubicazione) attive fino alla seconda metà del 1800. Lungo il torrente erano ubicati i mulini per il trattamento del materiale cavato e alcune segherie, oggi in gran parte scomparsi.
Cartografia:
KOMPASS n.97, Varallo, Verbania, Lago d'Orta
Bibliografia:
http://www.valsegnara.it/
signorr
20/10/2015
5 anni fa
6 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Panoramica 2421m 7.4Km

Cima di Capezzone

Link copiato