Sanico (Parete di) – Barbudos

Sanico (Parete di) – Barbudos

Dettagli
Altitudine (m)
400
Dislivello avvicinamento (m)
100
Sviluppo arrampicata (m)
265
Esposizione
Sud-Est
Grado massimo
6a+
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Arrampicata TRAD con alcune sezioni veramente notevoli.
Via di Stampo classico, soste attrezzate su cordoni e alcune su spit.
Sui tiri presenti alcuni cordoni, alcuni chiodi e un paio di spit.
Necessari serie di friend fino al n°3 BD, nut non indispensabili ma averli non guasta.
Roccia molto bella e salda con buona continuità. Prestare comunque attenzione vi sono zone con blocchi mobili e con sassi che non bisogna maneggiare con cura.
Alterna tratti atletici a tratti tecnici di movimento molto belli.
Avvicinamento
Percorrendo la Gardesana occidentale prima di Toscolano Maderno, svoltare a sinistra verso Maclino, poi seguire le indicazioni per Sanico. Raggiunto Sanico, proseguire un paio di km lungo una strada molto stretta fino a una sbarra ( a DX), dove conviene lasciare l’auto.
Continuare lungo la strada asfaltata fino a una proprietà privata, salire il sentiero a sinistra (segni arancioni) e poco dopo, scendere a destra per ripida traccia fino a un sentiero più grande. Seguendo i vari ometti e segni arancione si traversa fino alla base della parete.
Si superano le vie Melissa Slimoncella e Let’s dance, si passa sotto la falesia fino all’attacco della via, proprio in prossimità dello spigolo dx della falesia. (segno rosso orizzontale con scritta ormai illeggibile e un piccolo bollino rosso con freccina rossa.) Chiodo a 3 m. da terra.
Descrizione

Descrizione sommaria dei tiri.

Essendo una salita di stampo classico ho preferito usare gradi UIAA, così come fatto anche dall’apritore.

  • L1: VII 25m. bella
  • L2: VI+ 30m. bella
  • L3: VI 30m. carina
  • L4: VII 30 m. super
  • L5: VI+ 30 m. inizio blando poi in crescendo diventa super
  • L6: V 50m. qualche salto e prato verticale (mediocre)
  • L7: VI- 25 m. Bella
  • L8: VI+ 40 m. Bella
Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Aperta da Stefano Michelazzi e Marco Ghidini nel dicembre del 2016.
Bibliografia:
Schizzo ottimo della via su gardaclimbing.it
garaca
22/10/2020
3 mesi fa
Link copiato