Roncalla (Monte) Via Ferrata Adolfo Ferrari

Roncalla (Monte) Via Ferrata Adolfo Ferrari

Dettagli
Dislivello avvicinamento (m)
305
Sviluppo arrampicata (m)
180
Esposizione
Sud-Ovest
Grado
F

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Si tratta di una "via di mezzo" tra una ferrata ed un sentiero attrezzato, realizzata dal GAEP (Gruppo Alpinisti ed Escursionisti Piacentini) percorre una cresta in buona parte rocciosa che dalla conca della tribolazione porta in vetta alla Roncalla. L'itinerario può essere percorso autonomamente con il set ordinario da via ferrata, utile una corda nell'eventualità di principianti e per la prima parte, non attrezzata ma con una certa esposizione. Va detto che la posa dei materiali e del cavo stesso, sebbene sicuro e ben realizzata, non risponde agli attuali standard normativi, è quindi necessario un minimo di dimestichezza con manovre che attengono all'alpinismo ed una certa abitudine a muoversi su terreni accidentati.
Descrizione

Da Rocca d’Aveto (posteggio) ritornare in direzione Roncolongo e reperire il sentiero per il Groppo Rosso (cartelli indicatori). Proseguire sino al bivio per la Valle Tribolata, (sentiero che si stacca a sinistra, senso di marcia) seguire in falsopiano, poco prima di uscire dal bosco ed arrivare alla valle tribolata,si trova sulla dx un cartello indicatore riguardo la via ferrata.
Seguire ora dei segnali gialli in vernice che risalgono il bosco (non sempre visibilissimi) prima leggermente verso destra (senso di marcia) quindi decisamente a sinistra (senso di marcia), raggiungendo un secondo pannello indicatore.
Per un buon tratto il percorso si sviluppa su tracce di sentiero ed alcuni brevi passaggi rocciosi, privi di cavo, porre la dovuta attenzione.
In breve si arriva al cavo, seguirlo sino ad un ultimo gendarme che segna la fine delle difficoltà. Lo si può superare direttamente (breve passo impegnativo) oppure aggirare sulla sinistra (senso di marcia).
Un pendio erboso porta in vetta alla Roncalla. Calcolare un’ora dall’attacco.
Da questa, si scende (pendio erboso a dx, senso di marcia) verso la vetta del Groppo Rosso (indicazioni e segnavia presenti) e si rientra a Rocca d’Aveto passando dal Rifugio (non custodito) Astass.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
L'Altimetro segna zero -Christian Roccati-
stegio
07/07/2019
2 anni fa
3 anni fa
7 anni fa
10 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 1480m 4Km

Passo del Tomarlo

Webcam
Link copiato