Rocciavré (Monte) da Seleiraut per la cresta NO

Rocciavré (Monte) da Seleiraut per la cresta NO
La gita
abo
4 01/09/2013
Accesso stradale
ultimo tratto per il selleries un po' sconnesso

Partito dal rif. Selleries, presso il lago laus il pastore ha recintato un tratto di sentiero e quindi è necessario aggirare il lago e ricongiungersi col sentiero all’estremità opposta. Nello splendido vallone delle vallette la traccia è abbastanza marcata e ben segnalata o da bolli o da ometti. Riguardo alla cresta non posso che concordare con chi mi ha preceduto, molto divertente e su roccia per lo più buona: bella compatta in placca e ben manigliata nei tratti un po’ più verticali (che io senza dubbio consiglio di percorrere invece dello sfasciume sulla dx che li evita, alla fine non ci sono praticamente passaggi obbligati e anche andando sul difficile non si supera il III°). Molto belli ed aerei il tratto centrale e il castello sommitale da dove si sbuca direttamente in cima. Prestare solo un po’ di attenzione nella risalita alla cima vera e propria perchè lì la roccia peggiora e ci sono un po’ di blocchi staccati; tra l’altro proprio per evitare il canalino finale (in cima c’è uno spit) consiglerei il camino di roccia più sana che c’è subito prima, abbastanza verticale e divertente (II+).
Ovviamente nessuno oltre a me nè su questa cresta nè sull’accademica alla cristalliera: peccato che salite meno “famose” come queste vengano snobbate dai più, magari per mettersi in coda da altre parti.

Ritorno lungo quasi come l’andata (2h30′ di salita contro 2h di discesa): si riattraversano ben 3 valloni (con le relative risalite) prima di scendere definitivamente nella conca del Selleries.

Link copiato