Rocca Nera e Punta della Gavia da Cortavetto, anello per il Colle del Sabbione

Rocca Nera e Punta della Gavia da Cortavetto, anello per il Colle del Sabbione
La gita
lucabelloni
4 13/10/2019
Accesso stradale
breve tratto sterrato in buone condizioni

Gita fatta in 2 giorni pernottando al Rifugio Toesca, aperto nei week-end. Eravamo gli unici 2 ospiti, per cui si stava benissimo…rifugio confortevole, gestore molto cordiale e ottima cena.
Partenza alle 8, la salita è redditizia e il sentiero 510 per il Colle del Sabbione in buone condizioni e ottimamente segnalato. Non è facile individuare la traccia per il Colle della Gavia; ci sono diversi ometti abbastanza visibili anche dal basso ma in ogni caso la direzione è piuttosto evidente e si può anche procedere fuori sentiero essendo in buona parte prati. Solo l’ultima parte prima del colle è abbastanza ripida. La Rocca Nera vista da lontano sembra piuttosto ostica, poi invece c’è una traccia di sentiero piuttosto evidente e non ci sono difficoltà nemmeno negli ultimi 10-15 metri su roccia. Banale invece la Punta della Gavia, che è un panettone erboso raggiungibile in 5 minuti dal colle. Abbiamo impiegato circa 3 h 30 per raggiungere entrambe le cime, quindi essendo presto abbiamo optato per la traversata di cresta fino al Colle del Sabbione. Noi abbiamo seguito la cresta, che nella seconda parte presenta qualche passaggio leggermente più impegnativo (max I), ma se si vogliono evitare le difficoltà basta tenersi 10 metri più bassi sul lato Val Chisone.
Dal Colle del Sabbione in giù tutto sentiero e discesa veloce fino all’auto…
Bellissimo giro nel Parco dell’Orsiera, fattibile anche in giornata ma in 2 risulta più godibile.
Giornata bellissima in quota, con cielo azzurro e temperatura piacevole a parte un po’ di vento freddo in cima…più nuvoloso in basso. Parecchia gente specie intorno ai rifugi, però anche nella parte alta abbiamo incontrato gente, per lo più direi saliti dalla Val Chisone. Visti parecchi camosci

Link copiato