Riposa (Rifugio la) da Susa

Riposa (Rifugio la) da Susa
La gita
andrea81
5 09/11/2019
Equipaggiamento
Front-suspended

Strada pulita fino 1 km prima del Trucco, qualche chiazza di neve qua e là, che diventa più frequente dopo l’inizio del tratto sterrato. Fino a raggiungere uno spessore di 3-4 cm in alto davvero goduriosi, sia a salire che a scendere. I tratti “puliti” invece sono al limite della fanghiglia, diciamo molto collosa, infatti non ho sgonfiato gli pneumatici per non restare incollato. Si arriva comunque facilmente fino al rifugio, negli ultimi 2 km è passato davanti un fuoristrada che mi ha facilitato la salita.
Nei prossimi giorni, salvo ulteriori precipitazioni, la neve dove pestata ghiaccerà e dove si è fusa aumenterà la fanghiglia. Al rifugio un altro biker e altri due che salivano dopo, diversi altri nella zona del Trucco.

Giornata inizialmente ventosa e fresca poi via via più tiepida, specialmente sotto i 1500 m.
Non brillerò per fantasia, ma in questa stagione su di qua si sta sempre bene ed è un ottimo allenamento. Per sfruttare il tiepido sole del pomeriggio, una volta sceso a Madonna dell’Ecova sono risalito verso Chiamberlando finchè ne avevo voglia (e gambe).
60 km e 2250 m di dislivello.

Link copiato