Rio MattoLe aragoste di Mario

Rio MattoLe aragoste di Mario

Dettagli
Altitudine (m)
1600
Dislivello avvicinamento (m)
300
Sviluppo arrampicata (m)
150
Esposizione
Sud
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
lasciare l'auto nel tornante dove parte il sentiero per le placche dei Camosci.
Proseguire a piedi sulla strada per le aterme per una quarantina di metri ed individuare un sentiero sulla destra con tacche di vernice blu (poco prima di un masso con scritto P6). Seguire il sentiero che in breve porta verso una vecchio sentiero di taglialegna. Seguirlo per intero (sempre segni blu) per vari tornanti, fin dove finisce al di sopra di un grande muro a secco sotto uno sperone rocciose. Proseguire scendendo appeno e risalire verso un secondo sperone oltre il quale è presente un grande pendio erboso. Risalire il ripido pendio per traccia (ometti e segni blu) che porta sotto l'evidente parete.
Note
Nuova via. arrivando sul ripido prato, tutto a destra su un bel pilastro.
Difficoltà da confermare e due tratti ancora da pulire
Dedicata a Mario Sias, da Gian Piero, Gerri e Andrea.
Descrizione

1° tiro: si attacca la base del pilastro su per una placca verticale per poi andare a prendere il pilastro sino ad una sosta a chiodi (2 chiodi, cordone verde e anello di calata)
2° tiro: a sinistra sino ad un pulpito, scendere a sinistra e risalire una placca sino alla sosta sotto un piccolo tetto (2 spit, cordone giallo e anello di calata).
3° tiro:superare il tetto – verso destra – e risalire la conseguente placca sino ad un piccola cengia da cui ripartire per una bella fessura che sbuca sul prato. Raggiungere la sosta ben visibile su un grande masso verticale (2 spit, cordone giallo e anello di calata)
4° tiro: su per la verticale tra diversi massi intervallati dal prato, sino all’ultima sosta (2 spit, cordone giallo e anello di calata).

Discesa
con tre doppie sulle soste a spit oppure a piedi attraversando sulla ds orografica sino ad incontrare il sentiero delle altre vie.
Possono risultare utili dei friend medio piccoli, anche se la via è chiodata tutta a spit + 1 chiodo in via e 2 in sosta.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Valle Gesso Verticale di Bergese- Ghibaudo
gpp
24/03/2010
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1390m 1.7Km

Valdieri

Stazione Meteo
Webcam 2388m 7.9Km

Rifugio Questa

Webcam
Link copiato