Rebbio (Punta del) o Bortelhorn Cresta SO dalla Forca del Rebbio

Rebbio (Punta del) o Bortelhorn Cresta SO dalla Forca del Rebbio
La gita
enzo51
3 11/11/2015

Era il Mottiscia in realta’ la meta decisa per oggi. Una svista clamorosa dovuta al fatto di dare sempre tutto per scontato gps ancora un miraggio, pigrizia a tirar fuori le cartine per dare un’occhiata a non prendere sbandoni, morale..si e’ finiti su una cima rivelatasi gia’ nota al sottoscritto per gia’ averla salita una volta dalla Svizzera e che non s’era da fare. Piu’ fortunata la socia che questa cima aveva tra quelle da salire..ma che mai piu’ pensava di doverla raggiungere a seguito di una svista (madornale). Ne e nata una meta nuova comunque interessante di sviluppo e dislivello notevoli. L’impatto con una cresta rustica ricca di passaggi aerei mai difficili. questo nella prima parte di salita. Neve a ostacolare il procedere quando gli aggiramenti, frequenti sul lato svizzero si rendevano inevitabili al fine di sfuggire i netti salti della cresta dal lato veglia (est). Qualche passo tecnico sul filo (dove la cresta si riconduce a lama affilata), riscontrato salendo sempre in questo primo tratto del percorso alla vetta, divenuto cammin facendo progressivamente via via sempre piu’ facile. La fune posta a pochi minuti dalla vetta in un tratto della cresta ormai in comune con la nornale dalla svizzera (Berisal) , agevola notevolmente nel superamento di questo passaggio. Meteo spaziale..per la verita’ ormai gia da un po’. Aria fresca se si stava eretti esattamente sul filo . Appollaiati sotto vento, rimandava per un attimo alle belle calde giornate estive..non sarebbe poi cosi’ esagerato parlare di vampe da calore a meta’ novembre a 3000m.

Con Tiziana

Link copiato