Puracere (Colle delle) da Inversigni

Puracere (Colle delle) da Inversigni
La gita
gianni-savoia
4 21/02/2021
Accesso stradale
Nessun problema sino a Inversigni. Parcheggio ridotto.
Neve (parte superiore gita)
Primaverile/trasformata
Neve (parte inferiore gita)
Bagnata
Quota neve m
1200
Equipaggiamento
Scialpinistica
Traccia GPX

Gita nascosta ma remunerativa, che percorre un vallone solitario e dimenticato. Abbiamo seguito l’itinerario del colle Paschiet, oltre l’Alpe d’Ovarda, sin dopo il canale che supera a sinistra una barriera rocciosa e subito dopo abbiamo tagliato a destra dirigendoci verso il vallone posto a destra della Golai. Da qui è un susseguirsi di traversi e valloncelli molto belli con scorci inconsueti sul vallone principale e sulle cime intorno. Il colle si vede solo alla fine e di primo acchito ha un aspetto arcigno ma in realtà si arriva sci ai piedi sino al restringimento in cui si raddrizza (sui 35/40°) a non più di 30 metri dalla cresta che abbiamo raggiunto a piedi in pochi minuti. Ottimo panorama.
Pur essendoci portati gli sci non abbiamo sceso i primi metri perchè avevamo avvertito ghiaccio sotto lo strato di neve in alcuni punti (picca e ramponi consigliabili).
Siamo quindi partiti in sci dal ‘deposito’ con bella neve nella parte alta.
Purtroppo nella notte c’era stato poco rigelo e questo ha reso sfondosa la parte mediana e costretto a sciata accorta per evitare le pietre sommerse. Da qui le quattro stelle che altrimenti sarebbero cinque.
Sotto l’Alpe d’Ovarda nella zona di pratoni dalla Costa sino a San Bartolomeo neve divertente soprattutto stando fuori dalle innumerevoli tracce. Strada ancora percorribile in sci sino alle prime case alte di Inversigni, poi conviene usare il sentiero negli ultimi metri.
Ben presto con l’auto si arriverà più in alto.
Consigliabile soprattutto se tornasse un rigelo notturno decente.
Con Bru.

Link copiato