Presanella (Cima) Parete N, via del seracco

Presanella (Cima) Parete N, via del seracco
La gita
igloo
4 16/09/2012

Dopo la calda estate l’accesso alla parete è complesso. Crepacci tutti aperti e proprio per questo bisogna fare lunghi giri per il superamento perdendo parecchio tempo. La neve dei giorni scorsi ha permesso di rendere agevole il tratto dalla crepaccia terminale (da superare sulla destra) all’attacco vero e proprio superando così in conserva le 4 lunghezze necessarie. Le condizioni attuali del seracco sono le seguenti, tenendo conto che ho preferito una linea a destra leggermente più ripida, ma sicuramente più lavorata e divertente.
I° tiro 40 mt con pendenze almeno fino a 70/75° ghiaccio abbastanza liscio e spaccoso a causa della neve dei gg scorsi:
II° tiro: 50 metri con pendenza 50/55° ghiaccio migliore: III° tiro: breve tratto più ripido poi 50°.
La parete al termine del seracco si apre con pendio costante di 50/55° con breve tratto più ripido all’uscita, ma noi lo abbiamo percorso in conserva con circa 40 cm. di neve.
Discesa tranquilla per la via normale

Torno dopo una dozzina d’anni a ripercorrere questa via a me cara in compagnia della brava Barbara. Il seracco è tutta un’altra cosa: non è più strapiombante, ma non va comunque sottovalutato. L’ascensione infatti rimane di grande impegno sia per la scelta del percorso che per il superamento dello stesso seracco. La valutazione dell’itinerario va ovviamente modificata in virtù dei cambiamenti ed io la classificherei D+

Link copiato