Poggione (Monte) da Pian di Novello

Poggione (Monte) da Pian di Novello

Dettagli
Dislivello (m)
600
Quota partenza (m)
1180
Quota vetta/quota (m)
1771
Esposizione
Nord-Est
Difficoltà sciistica
MS

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Gli impianti di Pian di Novello sono da diversi anni chiusi e nel tracciato della famosa pista Beatrice si sta creando un sotto bosco che in alcuni tratti, come nel 'muro', già non permette più il passaggio.
Niente di male: ai lati della pista c'è un bosco di faggio di alto fusto rigoglioso che è un vero piacere percorrere sia in salita che in discesa.
E' inoltre facile trovare tracie di antichi sentieri e mulattiere. Al limitare del bosco, in posizione veramente amena, il rifugio Flora Alpina, quota m. 1678, è in stato di abbandono.
Descrizione

Dal piazzale parcheggio degli ex impianti, risalire la pista ‘Beatrice’ o i boschi circostanti e al termine della fascia boschiva prendere a destra un evidente tracciato che passa sotto la vecchia seggiovia, entra in una bella abetaia e termina nell’ampio ripiano, in luogo molto ameno, dove si trova il rifugio Flora Alpina, quota 1678, in stato di abbandono.
Dal rifugio risalire verso destra un pendio ripido e quando spiana ancora a destra verso l’ampia cresta in zona di insediamento abeti.
In breve si giunge sulla vetta, m. 1771 non molto pronunciata su questo versante. Ampio il panorama sulla sottostante selvaggia valle dello Scesta e sui canali che vi scendono, fattibili in sci con neve trasformata.
Dato il modesto dislivello e l’inesistenza di traslazioni, merita abbinare all’itinerario la discesa nei boschi di Campolino e relativa risalita, eventualmente con un percorso in senso antiorario per rientrare sul Poggione

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
beppepuddu
17/02/2016
5 anni fa
10 anni fa
15 anni fa
16 anni fa
17 anni fa
Link copiato