Plateau d’Emparis, Lac Noir e Lac Lerie dal Lac du Chambon

Plateau d’Emparis, Lac Noir e Lac Lerie dal Lac du Chambon
La gita
andrea81
4 08/08/2020
Equipaggiamento
Front-suspended

Sono partito dalla Diga di Chambon raggiungendo rapidamente Mizoen su rampe abbastanza dure se non si è già caldi.
Dopo Bessè ancora un po’ di asfalto e poi inizia la sterrata, liscissima (una delle più veloci e scorrevoli mai viste) ma polverosa, per fortuna oggi non troppe auto ma la domenica penso che si torni “impanati”.
Dal termine della strada poco oltre il Col Saint Georges al Col Suchet si pedala quasi sempre con un po’ di dimestichezza per superare qualche pietra affiorante. Molto belli i due laghi in particolare il Lac Noir, che richiede un po’ di portage.
Io poi sono sceso dal sentiero che dal Lac Noir si ricollega al GR54, anche se dopo un primo tratto ingannevole diventa molto brutto e per me impossibile da scendere in sella, quindi un po’ di bici al fianco fino a ritrovare la sterrata dell’andata. Lunga picchiata poi per tornare all’auto.

zona molto frequentata dagli escursionisti grazie alla possibilità di arrivare in auto molto in alto, ma anche diversi bikers ed e-bikers.
Dal plateau e dai laghi vista impareggiabile sui ghiacciai della Meije.

Link copiato