Pierron (Rocher du) Les evades du Frioul

Pierron (Rocher du) Les evades du Frioul

Dettagli
Altitudine (m)
2350
Dislivello avvicinamento (m)
500
Sviluppo arrampicata (m)
400
Esposizione
Sud-Est
Grado massimo
6b+
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio
Pelvoux

Note
Parete dimenticata ed un pò inquietante posta nell'alto Vallone dell' Eychauda sopra il paese di Pelvoux.
Esisteva una via del '67 di Kelle, dal 2000 la parete è stata rivisitata in chiave più moderna e questa è certamente la via più bella, pur mantenendo una spittatura più allegra del solito (2**sulla guida Cambon e quindi utili qualche nuts e friens)ed un ambiente decisamente più severo che le pareti attorno ad Ailefroide (vallata parallela).
Spettacolari 4°,5°,7° e 8° tiro.
Descrizione

Avvicinamento: dal secondo parcheggino dopo gli chelets de Chambran si segue il comodo sentiero verso il bellissimo lago…si salgono le prime svolte ripide a destra, all’altezza di un caratteristico larice a sx. si sale direttamente per ripidi e delicati ghiaioni.Tenersi il più in alto possibile a dx, per poi traversare a sinistra solo alla fine (attenzione a eventuali cadute di sassi).1h.
Attacco: ometto e spit visibile in alto a dx di una grande colata nera e sotto la direttrice di un evidente pilastro verticale giallastro.
Corde da 50 obbligatorie.
Attenzione, alla prima sosta si và a sx. (facile) e non vs. lo spit in alto a dx. ( Via Jeunes Maries);
Il 3° tiro è delicato e un pò inquietante e permette tramite una grande cengia di portarsi nella zona di placche spettacolari.
Le soste sono sicure e permettono di giostrarsi bene anche in discesa e durante il recupero delle corde.
Attenzione se ci sono altre cordate..

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGN 1:25.000 Ecrins
Bibliografia:
Oisans nouveau oisans sauvage JM Cambon
podina
21.08.2008
12 anni fa

Condizioni

Link copiato