Pelvo di Fenestrelle (Monte) Versante SSE (Comba delle Cialme)

Pelvo di Fenestrelle (Monte) Versante SSE (Comba delle Cialme)
La gita
abo
03/03/2017
Accesso stradale
No problem fino alla sbarra sopra i sanatori
Osservazioni
Nessuno
Neve (parte superiore gita)
Primaverile/trasformata
Neve (parte inferiore gita)
Primaverile/trasformata
Quota neve m
2000

Condizioni non ideali ma comunque una bella sciata di soddisfazione, dovuta più alla bellezza dell’itinerario: esposto, continuo e isolato. Le pelli volendo si possono lasciare a casa, tanto gli sci si portono fino in cima. La neve inizia a q. 2000m circa, la prima parte del canalone si sale tranquillamente senza attrezzatura, intorno a 2200m noi abbiamo calzato i ramponi. Non siamo saliti dall’itinerario di discesa classico (fatto poi appunto in discesa) ma dal canale centrale (quello relazionato nella sezione alpinismo che esce a sx della croce): canale magro con 2-3 strettoie al limite e poca neve mooolto dura. A parte il socio, che in questi posti passeggia disinvolto, io l’ho salito quasi tutto sulle punte davanti dei ramponi, una picca è sufficiente ma si sale per la maggior parte in appoggio di becca (per lo meno con le condizioni attuali).
Sosta veloce in cima e poi partenza spettacolare tenendomi con una mano alla croce di vetta per staccare un pezzo di cornice, breve traverso a sx e quindi canale perfetto in neve dura e abbastanza liscia. Il canale fila via in fretta e senza difficoltà, arrivato sulla barra finale si traversa leggermente a sx in salita (2-3-m di scaletta) quindi si scende brevemente e poi con un lungo traverso a dx sono ritornato alla base del canale centrale, unico punto con neve continua. Da lì in giù le pendenze mollano (max 35-40), si scia su contropendenze abbastanza lisce (se la neve avesse mollato sarebbe stato perfetto) fino nel canalone basso dove purtroppo si scende tra gnochi di valanga, teppe erbose e rare porzioni di neve omogenea fino a ~2000m. Da lì di nuovo portage fino all’auto.

Davvero una bella linea che guardavo da tempo, finalmente “portata a casa” grazie alla proposta di Marco, sempre ottimo socio, salito e sceso a piedi.

Link copiato