Ortles Via Normale da Solda per il Rifugio Payer

Ortles Via Normale da Solda per il Rifugio Payer
La gita
ste_6962
5 27/07/1992

Una delle grandi montagne delle Alpi Orientali che da tempo desideravo salire…e grazie ad una bella Gita Sociale del CAI di Sampierdarena…ecco l’occasione che aspettavo ! Partiti il 26 luglio da Genova, e arrivati a Solda dopo un viaggetto lungo, ci prepariamo per salire al Rifugio Payer. La salita fila via bene, nemmeno troppo faticosa, oltrepassiamo prima il Rifugio Tabaretta, dove facciamo una breve sosta, e poi riprendiamo la marcia, raggiungendo il bel Rifugio Payer, che ha conservato il suo aspetto da classico rifugio alpino dei bei tempi andati (non modernizzato e non ancora trasformato in alberghetto di alta montagna). Buono il trattamento e la sistemazione al rifugio, che non è pieno e si sta decisamente bene. Il gestore, nonostante sia altoatesino purosangue…si è rivelato cortese e gentile ! Il giorno dopo, sveglia alle 3,30, colazione alle 4,00 e partenza alle 4,45. La prima parte dell’itinerario al buio non presenta problemi ed è ben individuabile, poi segue la paretina attrezzata con catene e cavi metallici, salita con le prime luci dell’alba. La giornata è splendida, cielo sereno, visibilità ottima e assenza di vento. Passiamo nei pressi del Bivacco Lombardi, che ormai è completamente inagibile, poi messo piede sul ghiacciaio seguiamo una pista quasi “autostradale” che attraversando zone abbastanza crepacciate e un pò ripide ci portano prima al plateau sommitale e quindi alla croce di vetta. Ghiacciaio in ottime condizioni, veramente una grande montagna e un ambiente spettacolare, salita che meritava alla grande ! Panorama immenso dalla cima, restiamo in cima per circa 45 minuti e poi ci avviamo per la discesa, che non ha presentato problemi. L’Ortles ha ripagato alla grande tutti noi della scelta fatta ! Gitona da 5 stelle !

Oggi eravamo in 14 persone, una Gita Sociale del CAI Sampierdarena ben organizzata e condotta. Io ero in cordata con gli amici Stefano O. e Barbara A. del CAI Ule Genova. Ottima compagnia e gruppo ben affiatato. Un grazie anche all’Ortles che ci ha concesso una giornata da ricordare !

Link copiato