Molignon di Dentro (Cima) Ferrata Laurenzi

Molignon di Dentro (Cima) Ferrata Laurenzi
La gita
giuliano
5 29.07.2020

Abbiamo deciso di spezzare l’itinerario in due giorni pernottando al Rifugio Antermoia (48 Euro mezza pensione CAI, ottimo trattamento) che abbiamo raggiunto in circa 2h 40′ al netto delle pause. Cazzeggio pomeridiano al bellissimo lago per tirare l’ora di cena, quando si è scatenato il previsto temporale che si è esaurito in poco meno di un’ora. Al mattino seguente cielo limpido e temperatura ideale, partiti alle 7.30′ con zaini leggeri, in circa 40′ all’attacco, ora ottimamente segnalato e comunque meno faticoso di quanto si legge in alcuni relazioni. I primissimi metri sono su roccia un po’ liscia e un singolo passo tende a buttare un po’ in fuori, ma ben presto le difficoltà calano e si rimane sempre nell’ambito del PD+/AD-, fatta eccezione per una parete a metà circa della ferrata che si presenta verticale ed esposta anche se comunque appigli e appoggi non mancano. Abbiamo incontrato un ferratista a metà percorso e due al Molignon di Fuori. Abbiamo scelto di rientrare all’Antermoia invece che di passare dal Tires in quanto avevamo lasciato del materiale al rifugio. Pochissima gente fino al Passo Principe, dove invece abbiamo incontrato il mondo, tra semplici escursionisti e ferratisti in partenza o di ritorno per la ferrata del Catinaccio di Antermoia. Dopo una sosta al Rifugio Passo Principe, siamo tornati al Rifugio Antermoia e da qui all’auto che abbiamo raggiunto con passo tranquillo alle 16.15. Se affrontata in questo modo, questa ferrata che ha fama di itinerario lungo e faticoso diventa abbordabile a un escursionista mediamente allenato e che si muova su percorsi medio/difficili. Dato che in rete si leggono pareri contrastanti sull’effettiva difficoltà di questo percorso, volendo dare un paragone, a me è parsa di un livello intermedio tra la Tridentina e le Mesules, tipo Lech de Boè ma ovviamente più lunga.
Escursione effettuata in compagnia del socio Andrea T.; alla prossima!

Link copiato