Marmolada d’Ombretta Via Don Quixote/Don Chisciotte

Marmolada d’Ombretta Via Don Quixote/Don Chisciotte
La gita
dinoru
4 07.08.2016

Viaggio epico su una parete immensa. La roccia in molti punti non e eccezionale….anzi ma il posto e incredibile.
Speravano di riuscire a prendere la funivia ma niente da fare. Perso tempo già al buio a trovare la rampa di accesso che comunque è abbastanza semplice da trovare. Do qualche indicazione x non perdere tempo come noi. … Bisogna dal rifugio salire un po e poi spostarsi decisamente a destra, ci sono altre rampe prima di fronte al rifugio che confondono. Salita la rampa giusta l attacco è evidente con ometto. Dopo un paio di tiri quasi facili spostarsi traversando a sinistra e aggirare dal basso un grosso massone, sosta in alto a sx. La via continua in maniera intuitiva ma senza chiodi che indicano e proteggono tra i tiri. Il penultimo tiro della prima parte secondo me è il più ingaggioso, diedro con larga fessura con chiodi distanti dato di quinto più, ma è un grado dolomitico, con lo zaino e veramente ostico, non sai cosa inventarti per salire. Sopra la cengia sali in diagonale a destra facile e poi a sinistra, non è  la sosta che si vede a destra. Da qui tetto duro ma in qualche modo si sale. A seguire dei tiri  evidenti dati di quarto ma  per niente facili. E poi la fessura difficile che ben chiodata si riesce ad azzerare. Poi  dopo  una rampa si devia decisamente a sinistra evitando un  tetto chiodato. Tirone di placca non facile e chiodato lungo. Uscita con tiro di quarto piu a sinistra in un camino difficile e pericoloso…. due facili doppie e si è sul ghiacciaio.  Arrivati in cima alle 18.30. Terminake chiusa e La neve era in parte molle e anche con scarpe da ginnastica si scende bene. Ovvio che con la Chiara Giovando non poteva non darci un passaggio la prima macchina che è passata evitando ci altri 5 km a piedi. Brava che anche lei si è fatta alcuni tiri niente male. Rientro a Torino  alle 6 di mattina…..bellissima avventura

Link copiato