Longet (Tete de) e Tete de la Cula da Ceillac

Longet (Tete de) e Tete de la Cula da Ceillac
La gita
snowdow
03/11/2017
Accesso stradale
strada bitumata,diversi e comodi parcheggi

Nuovamente in questa bella zona a neanche un mese dalla salita alla Pointe desAvers. Temperatura non fredda, ma data la brevità della giornata una parte della gita è in ombra.Salita semplice alla Tete de la Cula circa 2 ore e 30’su sentiero segnato, qualche tratto ghiacciato in prossimità dei rigagnoli d’acqua ma facilmente aggirabile.Dalla punta son sceso leggermente verso destra( est) lato Maljasset pochi metri e recuperato il sentiero proveniente dal col del la Cula in breve per filo di cresta alla .3137 m.Qui il breve tratto alpinistico per scendere al Pas de la Cula 3085 m.Sempre per filo di cresta con ottimi appligli con esposizione su entrambi i lati,1°2° su buona roccia.C’è la possibilità di scendere pochi metri su una cengia parallela alla cresta,sempre lato est, su terreno ripido e raggiungere il Pas de la Cula, io ho percorso la cengia all”andata e tornato x la
cresta al ritorno.Ora la Tete de Longet è a portata di mano , anche se appare ripida,una buona traccia in breve porta in cima, ometti presenti nei punti giusti.Giornata OK e panorami a 360° fino al Monterosa .Incrociati 6 escursionisti francesi. Uno in mountain bike è salito alla Cula.Gita consigliata, ma il viaggio in auto e’lungo. Sicuramente gli ultimi due 3000 della stagione estiva

Link copiato