Lobbie (Gran Torrione Sud delle) da Castello per il Colletto delle Lobbie

Lobbie (Gran Torrione Sud delle) da Castello per il Colletto delle Lobbie
La gita
abo
05/09/2016

Bella salita in un ambiente isolato e molto “scenografico”. Seguendo la relazione di mgulliver (che ringrazio per l’idea e i consigli) non ci si sbaglia, l’avvicinamento è intuitivo fino al colletto delle lobbie: io il sentiero principale l’ho abbandonato proprio sotto al passo del ranco, di lì prima si attraversa una pietraia a grossi blocchi e poi si risale il pendio di detrito fine fino al passo. La pietraia più brutta è proprio quella che da lì porta fino al traverso finale sotto al colletto del torrione: muove tanta roba, a volte anche grossa. Una volta arrivati al colletto la via di salita è abbastanza evidente, unica variante sul tema verso la fine invece di andare a dx verso il camino facile si può seguire una fessura-camino verso sx che esce 2m a sx della cima, passaggi omogenei con il resto della via (intorno al III). Peccato che la parte di scalata sia così breve (circa il 3.6% della salita) perchè è molto piacevole e il torrione è davvero molto estetico. Doppie comode sui cordoni di Marco: per la prima (a sx del camino) basta anche una corda da 40m, alla fine si disarrampica facile. Ho fatto un ometto di fianco allo spuntone della seconda così da poterla individuare più facilmente. Tornato al colletto ho deciso di salire ancora fino alla cima delle lobbie: invece di prendere il canale di sx indicato in relazione ho salito il primo gendarme che dà accesso alla cresta, stando sulla dx si trovano dei bei passaggi interessanti ed esposti fino al III+ (roccia buona ma sempre da verificare con cura). Molto carina la cresta fino alla cima S con qualche passaggio molto divertente ed esposto. Ridisceso al colletto ho affrontato lo spigolo un po’ strapiombante che dà accesso alla cima N (in cima si trova una sosta con cordone e maillon). Discesa delicata nel canale della normale (occhio in caso di gente sotto) e poi dal passo del duc lungo traverso fino al passo calatà per poi risalire la p.ta malta e scendere nel vallone delle giargiatte, per concludere questo bel giro ad anello in un posto per me nuovo e molto affascinante.

In giro nel vallone del Duc solo io, ho visto solo gente al passo calatà e poi ai laghi sotto il passo san chiaffredo.

Link copiato