Leynir (Punta) e Punta Bes dai Piani del Nivolet

Leynir (Punta) e Punta Bes dai Piani del Nivolet
La gita
andrea81
5 12/06/2022
Accesso stradale
ottimo

Per allungare un po’ il brodo sono partito dalla Diga del Serrù, raggiunto l’alpeggio sopra la Diga Agnel ho seguito il sentiero (segnavia bianco rossi) che sale nel ripido canalino con alcuni cavi metallici che porta al Colle Agnel, e da qui per vaghe tracce sono salito alla Rocca Bianca.
Sceso dal versante opposto verso il vasto pianoro erboso sotto la Punta Basei ho rintracciato il sentiero che mi ha portato al Nivolet dove avevo il rendez-vous coi soci.
Salita alle due cime effettuata per il percorso del colletto del Bes, non c’è sentiero ma si sale abbastanza comodamente. Presente ancora un nevaio nella conca sotto il Bes, che in discesa torna utile.
Punta Bes dal colletto è molto veloce, c’è una traccia di sentiero sul lato nord abbastanza marcata, altrimenti se si resta in cresta si usano un po’ le mani.
Per la Leynir invece la salita è facile ma molto ripida, c’è una traccia tra gli sfasciumi assai faticosa, per fortuna si tratta solo di 100 m.
Toccato sia la punta vera e propria (a nord) che l’anticima col grosso ometto di pietre.
In discesa effettuato il mini tour dei laghi, oggi dai colori stupendi.

Giornata da cartolina al Nivolet, con qualche nuvoletta da metà giornata che ha regalato luci e panorami ancora più suggestivi.
Non troppi escursionisti in giro, la maggior parte dei quali nella zona Col Leynir e Taou Blanc, una manciata invece su queste due cime.
Dal Bes si gode del panorama migliore su tutti i laghi del Nivolet.

Link copiato