La Forbice (Monte) Via Aspide

La Forbice (Monte) Via Aspide

Dettagli
Dislivello (m)
943
Quota partenza (m)
920
Quota vetta/quota (m)
1773
Esposizione
Varie
Grado
PD+

Località di partenza Punti d'appoggio
Capanna Garnerone

Avvicinamento
Dal parcheggio, che si raggiunge per strada dissestata 3 km dopo Vinca, prendere il sentiero 153 per la Capanna Garnerone (ca 45 min). Da qui proseguire fino a Foce Rasori, svoltare a sinistra in direzione della Finestra del Grondilice. Poco dopo prendere a destra il sentiero che scende verso Canal Fondone, per abbandonarlo in prossimità di un ometto dove parte una traccia di sentiero a sinistra verso il Torrione Figari. Superato un primo boschetto, si raggiunge l'attacco alla fine di un secondo boschetto alla base di placche appoggiate. Scritta Aspide bianca (piccolissima) ca 30 min dal Garnerone.
Note
Via dal lungo sviluppo (425 m) e discontinua con difficoltà sul I/II° con qualche passo più impegnativo. Ambiente bellissimo. L'arrampicata risulta troppo facile per un alpinista, quindi consigliabile a principianti; si presenta al limite tra una via e un'escursione impegnativa. Spit alle soste e nei passaggi più impegnativi.
Descrizione

Nove tiri.
L1: salire le placche verso sinistra (II°) e poi verticalmente (II°) fino ad un gruppo di alberi dove si trova la sosta a spit (55 m – 2 cordoni in clessidra)
L2: salire a sinistra dello spigolo (IV) poi proseguire su erba, oltrepassando un albero con cordone, fino ad una paretina. Salirla direttamente (II/III°) fino alla sosta a spit (45 m – 2 spit)
L3: salire il camino strapiombante sopra la sosta (IV+) e raggiungere la sosta a spit con catena (15 m – 2 spit)
L4, L5 fatti camminando per difficoltà contenute (I/II°) fino al sesto tiro.
L6: risalire delle placche (III°) fino alla sosta a spit (20 m)
Camminando, risalire il ghiaione, a destra della sosta, per circa 100 metri seguendo i piccoli bolli rossi, meglio visibili nella parte alta. Quindi verso sinistra fino alla sosta (freccia e bolli rossi)
L7: seguire verticalmente lo spigolo (III°) e proseguire camminando fino alla sosta a spit (50 m – 3 spit)
L8: salire le placche lisce ed appoggiate (II/III-°) fino alla sosta a spit (50 m – 5 spit)
L9: salire facili placche, poi verticalmente (III°) fino alla sosta a spit (45 m – 3 spit)
Da qui salire per ghiaione, seguendo bolli rossi ed ometti, fino al crinale. Svoltare a sinistra e seguire la cresta (piccolo passaggio da disarrampicare lato mare) fino alla vetta. 3/4 ore dall’attacco.
Discesa: dalla vetta scendere, lato Val Serenaia, fino alla Finestra del Grondilice. Da qui proseguire in discesa per sentiero fino alla Foce Rasori, quindi ripercorrere il sentiero di salita. 1 ora e mezza al parcheggio.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
vagabondi-2_0
10.05.2020
5 mesi fa

Condizioni

Link copiato