Infornace (Monte) Via Dafne per il Canalone a destra di Fonte Rionne

Infornace (Monte) Via Dafne per il Canalone a destra di Fonte Rionne

Dettagli
Dislivello (m)
900
Quota partenza (m)
1570
Quota vetta/quota (m)
2469
Esposizione
Sud-Ovest
Grado
F

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Racollo

Note
E’ l’ampio canalone a destra del Canalone di Fonte Rionne .
Meno incassato, è delimitato a sinistra (destra orografica) da una successione di pinnacoli e spalti rocciosi.
Avvicinamento
Accesso: Da S.Stefano di Sessanio in 13Km. Si raggiunge Campo Imperatore.
Punto di partenza: 200 m. ad Est del bivio in direzione Castel del Monte (q1570), parcheggiando all'altezza della sterrata che si stacca verso Nord.
Descrizione

Si segue la pista-tratturo per Fonte Rionne fino al pluviometro.

Raggiungere (3 Km 45′) la base dei canali che incidono il versante SSW dell’Infornace e che in basso confluiscono tutti a q.1870

Osservando le Coste, Il Canale di Rionne è il Centrale dei tre più evidenti.

A destra del Canalone di Fonte Rionne se ne nota un altro, più svasato e meno incassato che inizia a q. 1750 c. (Canale Dx di Rionne).

Si entra nel canalone aggirando a dx o a sx un costolone detritico-morenico giallastro (calanco).

Seguire il canalone principale superando facili saltini, piccole pozze,marmitte e cascatelle oppure inizialmente il largo e comodo pendio erboso alla sua dx.

Entrare poi decisamente nel canalone.

A q.1923 inizia il canalone vero e proprio.

A q. 1950 c. il canale si biforca; proseguire nel ramo più ampio andando a destra.

A q. 1975 c. si arriva in un grande anfiteatro erboso alla base di un robusto costolone.

Proseguire a destra seguendo il canalone ora più coricato che poco dopo si fa parzialmente erboso.

Alla q. 2073 m, il Canalone si divide in due e se ne stacca nettamente a sx un ramo roccioso e slavato, che punta alla base del caratteristico spalto roccioso sovrastante chiamato Punta Acitelli o Torre Rionne 2392 m . Questo ramo sx è delimitato alla dx orografica da un crestone rilevato (che termina in alto con la Punta Luigi Castrati o Punta delle Coste ) e a sx orografica da rocce più articolate. Tale ramo viene utilizzato per l’itinerario invernale scialpinistico.

Per la via Dafne proseguire invece da quota 2073m. lungo il ramo di dx che raggiunge la larga sella dei Tre Denti alla quota 2215m, catratterizzata per l’appunto dalla presenza di tre inconfodibili denti rocciosi.

Seguire a questo punto la dorsalina detritica brecciosa a sx per infilarsi in un canalino.

Poi sempre seguendo i segnali rossi, raggiungere un’altra larga sella ed ancora per roccette canalini e dorsalina si perviene all’imbocco superiore del Canale principale di Rionne (2415m.).

Continuare nella medesima direzione, incontrando dopo un po’ e fiancheggiando il sentiero conosciuto come via Cieri, che sale all’Infornace dalla Canala, fino a raggiungere la vetta a q.2469 m

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Carta CAI 1:25000 Gran Sasso d'Italia
Bibliografia:
x
annibale
22/09/2021
4 settimane fa
Link copiato