Haute de Mary (Pointe) colletto a S-SE 3140 m da Maljasset, traversata a Sant’Anna

Haute de Mary (Pointe) colletto a S-SE 3140 m da Maljasset, traversata a Sant’Anna

Dettagli
Dislivello (m)
1500
Quota partenza (m)
1910
Quota vetta/quota (m)
3140
Esposizione
Tutte
Difficoltà sciistica
OSA
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif.Melezè – Rif.Maljasset

Descrizione

Dalla chiesa di Maurin attraversare l’Ubaye e, seguendo la pista forestale, uscire dal lariceto per proseguire nel Vallon de Mary; abbandonare il vallone principale e percorrere il poco accennato valloncello della Pousterle ed uscirne a dx, quando esso piega a Nord-Est, per risalire gli ampi dossi che portano al Plateau de Tuissier.
Risalire l’evidente, ripido canale (30°-35°) che porta al colletto a quota 3140 m (non quotato sulla cartina e da dove con 6 tiri di corda si può salire la Pointe Haute de Mary cima alpinistica). Scendere il ripido pendio N-E (40°-45°) con picca e ramponi che se sceso con gli sci diventa sci ripido con esposizione. Si arriva sci ai piedi al vallone di Chabriere a quota circa 2600 m, si ripella per risalire al colle di Autaret (2876 m) da dove seguendo l’itinerario classico di discesa dall’Autaret si arriva a S.Anna di Bellino. Itinerario severo da fare portando picca e ramponi.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGN – 7 Chambeyron-Val Maira IGC – 106 Monviso-Sampeyre-Bobbio Pellice
Bibliografia:
Grilli – dalle Alpi Liguri alla Valle Susa
sanet
29.04.2010
10 anni fa
Link copiato