Gurgiun (Cresta dei) – La tua Incoscenza, la mia Follia

Gurgiun (Cresta dei) – La tua Incoscenza, la mia Follia

Dettagli
Dislivello (m)
1200
Quota partenza (m)
1700
Quota vetta/quota (m)
2880
Esposizione
Est
Grado
D

Località di partenza Punti d'appoggio
Ristorante la Furnasa all'inizio della strada del vallone di Arnas

Note
Via alpinistica dove la maggior difficoltà non sta nel grado ,ma nel sapersi muovere su roccia non sempre solida, la mancanza totale di soste o chiodi fa sì che si sia avvezzi all’arrampicata “trad” e sopprattutto saper identificare ed attrezzare le soste . Tutta la salita viaggia sul 3°/4° con qualche passo un po’ più difficile ed un tiretto verso la fine di artificiale ; resta il fatto però che spesso i laschi sono lunghi (vedi foto) in più un eventuale ritirata è molto difficoltosa (portarsi qualche chiodo e martello). Fattibile con gli scarponi. E’ sconsigliabile intraprendere la salita con una cordata davanti lontana ,eventualmente è meglio seguire vicini. In generale è comunque sempre semplice proteggersi e cercare soste ,anche se a volte abbiamo messo delle fettucce attorno a sassi che sfidano la gravità.
Avvicinamento
Risalire il vallone di Arnas con auto sino alla sbarra dell’enel normalmente chiusa a quota circa 1700 mt .Se la trovaste aperta non avventuratevi perché tanto poi la chiudono .Da qui due modi : a piedi 600 m su strada per arrivare al lago della torre più 150 per salire all’attacco (2ore per i velocisti) Altrimenti E-bike in poco più di mezzora al lago e un'altra mezzora all’attacco. Le bici si lasciano alla baita dei pastori al lago legate ad un palo o nell’edificio dell’enel se aperto.
Descrizione

La via è stata salita con 17 tiri da 30/35 metri; di più non conviene il dislivello di arrampicata e’ di 350m + ma la via è sui 500m.  Tempo dall’attacco 6h30min. Il materiale occorrente è una doppia serie di friends con un solo 3 BD e una serie di metolius dal 00 oppure nut. Due corde da 50/60 m e solita attrezzatura. Per contro la discesa e’ semplice e piacevole, dalla vetta si divalla per praterie e pietraie per 15 min sino ad incontrare il sentiero che dal colle Altare conduce al lago della rossa (bene in vista) e da qui al lago della torre in 1h e 30 min. 

Dal lago salire l’evidente canalone che porta all’attacco in mezz’ora; troverete un cordone di partenza. Salire 3 /4 tiri sul lato nordest e quindi andare in cresta. La si segue fedelmente aggirando sulla destra i passi più difficili. A circa metà si sosta dentro una spaccatura non ci sono fessure ma si può fare una buona sicura al compagno a vita. Da qui salire la placca soprastante ricca di appoggi ma poche fessure (bella). Più in alto troverete un bel diedro ma difficile da proteggere andate a destra è più facile. Si arriva così al tiro di artificiale Non salite fin sotto ma fate sosta una decina di metri sotto davanti ad un cespuglio. Salite verso una spaccatura centrale ci si protegge con un 2bd alla fessura di sinistra poi una serie di 0,2/0,3 su fessurino per 4 metri (faticoso) in cima fine delle difficoltà. Se non riusciste a salire con una traversata a destra di una ventina di metri credo si vada su terreno più facile, non andate a sinistra!! Da qui in poi ancora 4 tiri di cresta orizzontale affilata vi porteranno all’uscita! 

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Celano Massimiliano & Dario Cerutti 23/10/2021
oomaxster
25/10/2021
1 mese fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 2360m 1.7Km

Lago Dietro la Torre

Stazione Meteo
Stazione Meteo 1800m 5.5Km

Malciaussia

Stazione Meteo
Stazione Meteo 2659m 6.5Km

Rifugio Gastaldi

Stazione Meteo
Webcam 2650m 6.6Km

Rifugio Gastaldi

Webcam
Webcam m 7.6Km

Uja di Bessanese

Webcam 1400m 7.7Km

Balme

Webcam
Link copiato