Grivola (la) Cresta des Clochettes

Grivola (la) Cresta des Clochettes
La gita
old-bear
4 10/08/2011

Salita lunga su una montagna impegnativa e poco frequentata. Partenza da Cretaz e salita verso il Bivacco Balzola dove intendiamo pernottare. Davanti a noi una guida con due clienti con lo stesso programma. Passiamo per il Gratton , discesa sul ghiacciaio del Trajo facilitata dalle catene, attraversamento verso il canalino di accesso al bivacco e risalita su roccia di cattiva qualità. Arriviamo in bivacco con una temperatura decisamente fredda e un forte vento che sferza la cresta. Cena e ci si rintana in 5 con zaini all’interno di un bivacco a 4 posti stretto e scomodo. Pernottamento difficoltoso vista la sistemazione veramente limite e più che dormire si cerca di riposare in vista dell’impegno del giorno dopo. Al mattino ci si concede una buona colazione e aspettiamo il sorgere del sole per attaccare la cresta. La salita tutto sommato non è particolarmente difficile ma richiede veramente tanta tanta attenzione per la pessima qualità della roccia che ci costringe a proteggere nei passaggi più impegnativi e delicati, alcuni ancoraggi presenti per scendere in doppia dai torrioni. Arriviamo in vetta e il panorama ripaga della fatica, ma non ci si può rilassare perché anche la discesa dalla normale richiede presenza e concentrazione. Il percorso di discesa non è così facilmente individuabile e richiede una ricerca continua del passaggio giusto su forte pendenza e numerosi passi da disarrampicare, sperando che non venga giù niente. Con una doppia alla base rimettiamo piede sul ghiacciaio. Il programma originale prevedeva la discesa sul rifugio Sella scendendo dal colle della Nera ma, visto che tra una cosa e l’altra siamo in ritardo sui tempi, riattraversiamo il ghiacciaio del Trajo per una meritata sosta ristoratrice al bivacco Gratton. Purtroppo dobbiamo scendere e arriviamo a Cretaz che ormai è notte

Grazie a Monica, una garanzia anche su montagne impegnative e grazie alla guida Andrea e ai suoi compagni per averci fatto posto in bivacco accettando una situazione più scomoda per loro.

Link copiato