Grassi Alberto (Rifugio) da Introbio

Grassi Alberto (Rifugio) da Introbio

Dettagli
Dislivello (m)
1425
Quota partenza (m)
600
Quota vetta/quota (m)
1987
Esposizione
Ovest
Grado
MR

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Se da Introbio per arrivare a Biandino si segue la strada le racchette generalmente si portano nel sacco, se si segue il sentiero sulla destra or. Del torrente le racchette servono ma la gita è già descritta in questo sito.
Copertura telefonica sino alla fonte San Carlo. Al rifugio Grassi copertura di TIM.

Descrizione

Dal rifugio Biandino (ore 2,30 da Introbio) si entra nel bosco cercando di rispettare la traccia di chi sale a piedi, generalmente molto evidente.
Se si vede si segue il sentiero altrimenti si sta sulla sinistra per poi in alto traversare a destra un pendio ripido, salire un canalino ripido ed arrivare al piano dove sorge la casa Pio X (ore 0,30).
Si prosegue sul crestone che sale verso il passo del Camisolo mentre il panorama si fa sempre più vasto e l’ambiente sempre più bianco.
Dopo il crestone si supera un valloncello per salire sui pendii che precedono il passo, m. 2025, dove il panorama si ampia e pochi metri sotto il quale si trova il rifugio (ore 1 – 1,30).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Guida Monti d'Italia - Alpi Orobie
benedetto
05.03.2011
10 anni fa
12 anni fa
13 anni fa

Condizioni

Link copiato