Giro dell’Orrido da Folgaria

Giro dell’Orrido da Folgaria

Dettagli
Dislivello (m)
128
Quota partenza (m)
1171
Quota vetta/quota (m)
1299
Esposizione
Sud
Grado
T
Sentiero tipo, n°, segnavia
3

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
E' una passeggiata breve che ha il pregio di portarci rapidamente in un luogo selvaggio e di grande bellezza.
Superato il primo tratto, in media salita, contrassegnato dalla presenza degli attrezzi ginnici del Percorso nel Verde (per coloro che vogliono mantenersi in forma!), si prosegue su una stradina forestale (ex strada militare) che dopo due tornanti ci riporta sulla via del ritorno avvolti in un bosco misto (abeti, larici, pini, latifoglie).
Coincide con il tratto iniziale del Giro del Paradiso (n. 7) e con il percorso SAT 425 per il Bècco di Filadonna.
Avvicinamento
Dal centro di Folgaria (piazza S. Lorenzo) ci spostiamo all'estremo limite ovest dell'abitato percorrendo tutta Via del Parco. In prossimità del punto di avvio del percorso due posti macchina.
Descrizione

A Folgaria ovest percorriamo Via del Parco, fino in fondo, proseguendo oltre la pizzeria Le Ginestre. Dove la strada asfaltata si interrompe inizia il nostro percorso (segnaletiche).
Procediamo in media salita, subito avvolti dal bosco (faggi, carpini, abeti, pini e larici).
Superata la salita il percorso si fa più dolce. Poco oltre troviamo il punto panoramico che si affaccia sulla parte medio – bassa di Val Gola.
Vale la pena fare una sosta.
Ripreso il cammino, superiamo un primo tornante e in coincidenza con il secondo (segnaletiche) scendiamo lo stretto sentiero che rapidamente ci riporta indietro.
Giunti in prossimità dell’area ricreativa della Téza (panchine, attrezzi ginnici), superate alcune trincee della Grande Guerra (terza linea) svoltiamo decisamente a sinistra e per comodo sentiero chiudiamo l’escursione tornando al punto di partenza.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
alpe-cimbra
17/11/2016
Link copiato