Giassiez (Monte) o Giaissez da Rhuilles

Giassiez (Monte) o Giaissez da Rhuilles
La gita
giovanni68
4 17/10/2020

Saliti in tre dal ponte di Rhuilles lungo la sterrata. Poco dopo le Grange Chabaud abbiamo svoltato a sinistra e attraversato il rio in direzione della nostra meta (anche qui grossa segnalazione in legno come nell’itinerario dal Ponte dell’Argano), sulla bella rotabile che sale nel lariceto e che via via si trasforma in stradina e poi, nei pressi dei baraccamenti di quota 2.220, in sentiero. Discesi invece per tracce sul versante sudovest della montagna e quindi aggirando il versante ovest sempre su tracce (senza scendere alla strada del col Chabaud), fino ai pressi del bivio con la grossa segnalazione lignea.

Bella gita nei colori d’autunno. Sulla rotabile nel bosco abbiamo presto trovato qualche centimetro di neve intonsa. O meglio quasi intonsa, perché per lungo tratto (piccola meraviglia) ci hanno “preceduti” le impronte di una volpe (o di un lupo?) e di un grosso volatile (gallo cedrone?).

Link copiato