Gialin (Punta) Cresta ESE

Gialin (Punta) Cresta ESE
La gita
rok1976
5 06/08/2021
Accesso stradale
Poco spazio a Forzo, con tanti turisti francesi.

Salito da Forzo via il Passo del Lago gelato (fin li’ ottimamente segnalato, poi piu’ niente).. Sceso fino al lago, ho attraversato basso sul filo del lago ove possibile, o pochi metri sopra per cenge e placconate lisce e ripide: pero’ lo sconsiglio, perche’ non sono poi riuscito a tornare indietro sullo stesso percorso, va’ a capire la geometria della roccia 🙂 Il passaggio giusto (fatelo anche all’andata) si trova su sfasciumi stando sempre circa un’ottantina di metri sopra il lago (non e’ evidente, ma fidatevi, e’ buono). La cresta e’ divertente, con placche di I e II, coi passaggi piu’ esposti aggirabili sul lato nord. Ho concluso la gita all’intaglio tra la prima e la seconda puntina, accontentandomi pienamente (la salita alla seconda puntina e’ piuttosto esposta, in ogni caso non per me e non senza una corda..). All’intaglio ci sono dei bastoncini piantati. Gita di ampio respiro in ambiente di prim’ordine.. I terreni pietrosi dominano sull’interezza dell’itinerario, inframmezzati solo a tratti da erba e rododendri, e un’ po di bosco piu’ in basso. Bellissimo il Lago gelato!

Prevedere grosso modo tutta la giornata. Ho trovato un palloncino da compleanno sulle rive del lago, si vede che e’ volato da chissa’ dove fin qui.. Questo e’ stato l’unico segno di presenza umana da queste parti..

Link copiato