Gaulent (Téte de) Gouttes d’Eau en Alpage

Gaulent (Téte de) Gouttes d’Eau en Alpage
La gita
attila89
5 11.08.2020
Accesso stradale
Sterrata molto ben tenuta fino alla cabane de Tramouillon. Parcheggiare dove indicato e non nei pressi della Cabane.

Itinerario bellissimo, roccia fantastica che fa male alle dita, molto abrasiva. Il primo tiro è forse il tiro chiave, un gran riscaldamento, inizio molto continuo e uscita dall’ultimo spit da studiare bene. Secondo tiro in stile diverso per arrivare alla cengia, che si attraversa a destra per una trentina di metri (visibile un cordone su spit, la sosta è ancora dietro. La parte finale è fantascientifico, quarto tiro eccezionalmente bello. Poi il tiro di 7b, il passo duro è breve ed il duro è andare a clippare, c’è una presa da tenere e salire rapidi. Ultimo tiro arriva nei pressi della cresta sommitale.
Discesa rapidissima con tre doppie (s6-s4-s2 con corde da 60 metri.

Forse uno dei più begli itinerari percorsi in zona. Solo la nostra cordata nel vallone. Via corta, ma la roccia è talmente di tipo “grattugia” che la pelle delle dita soffre abbastanza. Inoltre la lettura dell’arrampicata prende del tempo per studiare l’itinerario migliore, visto che la roccia è praticamente nuova e senza tracce.
Con ZuperZandro alla sua prima via in zona (in versione “tu sei il mio pastore” sui primi due tiri) e Budu Carte Blanche in versione “padrone di casa” e che raccatta tutto il materiale lasciato in via o caduto (un cordino, un moschettone, un casco).
Giornata incerta, venticello e un po’ di nuvole, quindi abbiamo potuto scalare al fresco. Ha iniziato a piovere quando siamo rientrati alla macchina (“vado matto per i piani ben riusciti”).

Link copiato