Gallo (Torrione del) – Via Grassi-Morittu

Gallo (Torrione del) – Via Grassi-Morittu

Dettagli
Altitudine (m)
2300
Dislivello avvicinamento (m)
850
Sviluppo arrampicata (m)
200
Esposizione
Nord-Ovest
Grado massimo
5c
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
I gradi riportati sono quelli dove il 6a era il grado massimo ... credo
Qui sotto riportiamo la nostra interpretazione
Sono stati descritti 2 chiodi in tutta la via ma ne abbiamo trovati 3. Dif. III/R2
Avvicinamento
Salire al santuario, entrare nel cancello della chiesa , passarla e attraversare un praticello con un cancelletto a destra. Seguire i bolli rossi nel bosco abbastanza evidenti. poco dopo tagliano verso destra, attraversare una ruscelletto. Qua il sentiero prosegue a mezza costa anche se meno evidente perchè coperto dalla vegetazione è comunque facile proseguire, i bolli rossi continuano. Si passa sotto la parete Scudo Stellare, passare un canale fino a una roccia verniciata di rosso ( qui la vernice era finita...). Attraversare su una grossa pietraia in basso o se si arriva alle baite più in alto su un lastricato. In breve la Cresta della Cittadella. Risalire il canale sul greto per un po' e poi tagliare a destra fino all'evidente torrione. Passare sotto la parete e portarsi al fondo destro sotto un enorme massone appoggiato alla stessa. Passarci dentro e portarsi a destra alla sua base di appoggio.
Descrizione

L1 4c La via inizia con una placca sprotetta di 5 metri che porta dopo alcuni risalti fino a un chiodo non visibile dal basso. Oltre si può fare sosta su massi.

L2 3c seguire la cresta

L3 4c non è chiaro quale fosse il diedro giallo da risalire. (Noi abbiamo continuato la rampa)

L4 4b Portarsi sotto al tetto a sinistra alla base di  un fessurone poco visibile. Servono due friend da 3/4 per una sosta sotto la fessura e uno per poterla risalire passando il tetto. Placca compatta con un chiodo non proteggibile.

L5 5b superare il tetto fino alla base di una placca non proteggibile.

L6 5c spostarsi tre metri a sinistra della placca, risalire su fessure una ventina di metri fino a fare sosta nella suggestiva finestra.

L7 5c salire dritti fino a uno speroncino discenderlo e raggiungere la cima. Tiro faticoso ma entusiasmante.

E’ stato aggiunto un cordone alla sosta di calata ma volendo a destra si scende anche in disarrampicata.

Canalone da discendere a destra che brevemente porta alla base.

 

 

 

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Grassi Morittu 22/8/1989
Bibliografia:
Val Grande in Verticale
dinoru
17/07/2021
2 settimane fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1215m 450m

Forno Alpi Graie

Stazione Meteo
Webcam 1150m 4.1Km

Groscavallo

Webcam
Webcam 1400m 6.9Km

Balme

Webcam
Webcam 1600m 7.9Km

Ceresole Reale – lago

Webcam
Link copiato