Frèide (Tète du Val) da Blavy per la Becca di Roisan

Frèide (Tète du Val) da Blavy per la Becca di Roisan

Dettagli
Dislivello (m)
1290
Quota partenza (m)
1451
Quota vetta/quota (m)
2640
Esposizione
Varie
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
1/1C

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Vetta molto panoramica sul sottostante paese di Valpelline.
Il versante nord è molto "instabile", si osservano parecchi distacchi e crolli.
Avvicinamento
Da Saint Christophe salire alle frazioni alte, seguendo per Sorreley e poi per Veynes e La Montagne, fino alla svolta a sinistra per Blavy, dove si parcheggia nel piazzale della chiesa.
Descrizione

Dal parcheggio ove vi è l’indicazione per la Becca di Roisan (4 ore indicato, molto abbondanti) ci si dirige dietro le case prendendo la poderale che porta all’alpeggio Praperiaz (sentiero numero 1-1c).
La poderale di modesta pendenza per circa 4 km la si percorre fino ad arrivare all’alpeggio Praperiaz, da qui dove c’è la fontana parte a destra una traccia del sentiero 1c, indicazione poco sopra posta su una pietra.
Si cammina ancora un po’ fino ad arrivare al bivio dove si trova la palina che segnala l’indicazione per la Becca di Roisan , da qui inizia la parte più dura del percorso circa 2 km di pura salita per arrivare in cima seguendo le frecce gialle. Gli ultimi 150 metri si fanno su una pietraia.

Da qui in avanti non ci sono più sentieri e nemmeno ometti (non ne ho costruiti per lasciare il vallone come l’ho trovato). Dalla vetta della Roisan bisogna proseguire verso est lungo la cresta che la collega alla Becca di Viou (cresta a volte affilata ma c’è sempre la possibilità di evitare le difficoltà) e raggiungere il punto più basso della stessa. A questo punto svoltare decisamente a nord (sinistra) e scendere lungo un canale che subito pare ostico ma in realtà si segue facilmente una bella traccia formata dal passaggio di animali che ci deposita nel sottostante vallone di Val Frèide. Si attraversa una pietraia e si ricomincia a salire il versante ovest della cresta NO della becca di Vioù senza percorso obbligato. Giunti in cresta, la si segue facilmente verso nord sino al punto culminante della vetta della Tète de Val Frèide.

Discesa: Sul percorso di salita. Però suggerisco una bella variante, si risale la cresta NO sino in vetta alla becca di Vioù e poi si scende sul sentiero della normale sino alla macchina compiendo un bel giro ad anello. La salita alla cresta comporta qualche passo di arrampicata di I/II° se ci si ostina di stare sul filo nella parte finale più ripida, comunque tutte le difficoltà sono evitabili percorrendo dei canali appena a destra del filo.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
rebatta-bousa
12/10/2021
2 settimane fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 935m 2.8Km

Roisan – Preyl

Stazione Meteo 545m 4.9Km

Saint-Christophe – Aeroporto

Stazione Meteo 650m 4.9Km

Quart – Ollignan

Stazione Meteo 545m 5.1Km

Pollein – Grande Place

Stazione Meteo 1029m 5.7Km

Valpelline – Chosoz

Stazione Meteo 1093m 7.6Km

Valpelline – Prelé

Link copiato