Fauset (Bec del) Cresta Ovest

Fauset (Bec del) Cresta Ovest
La gita
abo
15.09.2019

Dal Villaggio Albaron al Lago di Afframont nessun tipo di problema (sentiero ben segnato ed evidentissimo). Dal Lago si intravede la tracciolina che lo aggira da sx, all’inizio è abbastanza evidente e omettata, dopo una zona a grossi blocchi però la traccia si perde. Io ho risalito la pietraia sulla sx (faccia a monte) fino a sbucare nel pianoro erboso sotto il colle (ometto); di lì invece di puntare al canalino erboso sulla sx che dà accesso alla cresta ho risalito le belle placche appoggiate che danno accesso alla selletta più a dx della cresta. Così facendo si allunga un po’ la parte arrampicatoria e il tratto orizzontale che segue a questo colletto è a mio avviso la parte più interessante ed esposta. La cresta in sé non è male anche se corta e la roccia è sana, solo leggermente lichenata ogni tanto. Tranne il primo gendarme più verticale è tutto abbastanza facile (non per giocare a ribasso ma secondo me si può anche considerare PD+ come difficoltà). Una volta raggiunta la cima sud sono sceso ad un colletto e di lì risalito alla cima nord tramite la bella paretina sud (6m di IV, tutto leggermente strapiombante e con uscita un po’ ignorante, in questo modo la difficoltà AD- mi sembra adeguata). Dalla cima ci si cala da un cordone su masso verso est, io non avevo abbastanza corda e ho disarrampicato il salto verticale a nord della cima (direi sul IV anche qui). Invece della discesa classica dal colle del Vallonetto ho proseguito lungo la cresta del gendarme del Fauset fino alla sua base, da lì sono risalito fino in cima a questo interessante monolito tramite il suo versante SW (breve traverso e poi placche molto lichenata, III/+ da fare in salita e discesa). Dopo aver costruito un ometto in cima al Fauset sono sceso ancora lungo la cresta (o brevemente sotto di essa) fino ad un intaglio da cui parte una traccia dei camosci che scende verso il lago: discesa tuttavia molto scomoda, esposta e su erba alta e roccette (ho trovato addirittura un vecchio cavo metallico ancorato con 2 ch. per scendere una breve placca), diciamo non consigliatissima (soprattutto perché essendo in pieno W l’erba era fradicia anche alle 14).

Come prevedibile da solo dal lago in poi, non c’erano neanche i maremmani citati nelle altre relazioni a tenermi “compagnia”.

Link copiato