Faiallo (Passo del) da Serravalle Scrivia, traversata a Savona per Capanne di Marcarolo

Faiallo (Passo del) da Serravalle Scrivia, traversata a Savona per Capanne di Marcarolo
La gita
giovanni68
5 02/04/2024
Accesso stradale
Per chi parte da Ovada, comodo parcheggio ai bordi di piazza Castello, al limite settentrionale della cittadina.
Equipaggiamento
Road bike

Partito da Ovada, ho raggiunto il cuore del parco delle Capanne via Lerma, Mornese e infine per la solitaria SP 165. Dal valico degli Eremiti a Urbe ho seguito l’itinerario descritto. Quindi, sceso lungo la val d’Orba, seguendo le indicazioni di Google Maps per Ovada ho attraversato il torrente al ponte di quota 390 (nei pressi del bel “ponte romanico”), sono risalito verso Tiglieto e ho preso la ripida salita di via Belvedere, che mi ha portato alla SP 64 e da qui al passo del Tiglieto, che dà sulla veloce discesa fino a Rossiglione. Ho percorso poi un tratto di statale del Turchino fino ai pressi dell’autogrill autostradale “Stura”, dove sempre Maps mi ha suggerito di prendere a destra e poi subito a sinistra, per una silenziosa stradina che sulla destra idrografica della valle, con vari saliscendi, riconduce alla statale dopo 2 km e mezzo (200 m circa non asfaltati). Da qui, veloce ritorno alla cittadina di partenza.
Asfalto non bello (buche e striature) dal valico degli Eremiti alle Capanne di Marcarolo e poi per i primi km in discesa dal Faiallo verso Urbe.
Secondo Google Maps, 106 km in tutto, per 1.960 m di dislivello in salita.

Partito alle 7,00, arrivato al Faiallo sovrastato da nubi alle 13.30. “Vicinanza del mare, clima mite”, dicono. Sarà. Ma al passo del Faiallo oggi avevo freddo con pile, sciarpa, berretto, guanti e giacca a vento con cappuccio.

Link copiato