Due rimbalzi a Bamboulè

Due rimbalzi a Bamboulè

Dettagli
Altitudine (m)
1340
Dislivello avvicinamento (m)
120
Sviluppo arrampicata (m)
90
Esposizione
Est
Impegno
II
Difficoltà ghiaccio
3+

Località di partenza Punti d'appoggio
albergo - ristorante Savoia a Forno Alpi Graie

Note
Percorso in auto: Torino, Lanzo, Val Grande di Lanzo fino a Forno Alpi Graie dove termina la strada. Prendere il sentiero per il rifugio Daviso che si inoltra nel vallone della Gura. Quando la traccia inizia a salire rapidamente a sinistra, traversare a destra e giungere al fondo del piano alla base della parete rocciosa che costituisce il primo salto della cascata.
Descrizione

La cascata è formata da due salti originati dallo stesso corso d’acqua ma abbastanza distanziati tra di loro. Fra i due passa il sentiero per il Daviso.
Primo salto: si può salire nel centro del fronte ghiacciato bello verticale (85°); a sinistra è più facile: Camminando si arriva al secondo salto che si sale nel centro (80°).
DISCESA
Per scendere traversare a destra e prendere il sentiero che porta a valle. E’ possibile scendere in “doppia” dopo il primo salto utilizzando una pianta sulla quale sono ancorati vecchi cordini

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
I.G.C. 2 Valli di Lanzo e Moncenisio
Bibliografia:
Ghiaccio dell'Ovest - G.C.Grassi
otaner
06.02.2005
16 anni fa

Condizioni

Link copiato