Corazza di Nosferatu (Cascata)

Corazza di Nosferatu (Cascata)

Dettagli
Altitudine (m)
1550
Dislivello avvicinamento (m)
350
Sviluppo arrampicata (m)
25
Esposizione
Nord
Impegno
II
Difficoltà ghiaccio
4

Località di partenza Punti d'appoggio
Albergo Savoia a Forno Alpi graie

Note
Da Forno Alpi Graie, raggiungibile da Torino, Val Grande di Lanzo, si attraversa a piedi il ponte oltre l’abitato e ci si inoltra nel Vallone di Sea. La cascata si trova 50 metri sopra il famoso masso di Nosferatu, masso attrezzato a spit.
La prima salita certa e documentata risale al 21 gennaio 1990 da parte di G. Grassi – V. Bruschi – B. Ubaldini – S. Lonina
Descrizione

la cascata è molto larga, a sinistra si può salire con pendenza inizialmente di 35° che raggiunge i 75° verso l’uscita (difficoltà: D/D+). Qualche metro a destra si può salire con pendenza iniziale di 90°, successivamente di 80° con l’uscita di 70° (difficoltà D+). Al centro vi è la parte più verticale e più continua; la partenza inizia con pendenza di 80° per passare quasi subito a 90° e rimanere tale fino alla sosta su pianta a destra

DISCESA
Calata in corda doppia dalla pianta

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGN N. 2 Valli di Lanzo e Moncenisio
Bibliografia:
Quaderno di Sea
otaner
06/02/2017
4 anni fa
11 anni fa
16 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1215m 450m

Forno Alpi Graie

Stazione Meteo
Webcam 1150m 4.1Km

Groscavallo

Webcam
Webcam 1400m 6.9Km

Balme

Webcam
Webcam 1600m 7.8Km

Ceresole Reale – lago

Webcam
Link copiato