Cornacchia (Monte) da Alantino

Cornacchia (Monte) da Alantino

Dettagli
Dislivello (m)
600
Quota partenza (m)
1550
Quota vetta/quota (m)
2128
Esposizione
Nord-Est
Difficoltà sciistica
MS
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio

Descrizione

Dal Ristorante Alantino si attraversa la piana della Camardosa in direzione Sud-Ovest.Si entra nel bosco per un canaletto posto dietro una masseria.Qui gli itinerari si dividono:
1)Si continua fino ad una prima radura dove si gira nettamente a sx (direzione Sud-Est) fino ad una seconda radura.Qui si lascia l’itinerario per il Puzzillo e si gira a dx (direzione Sud-Ovest) risalendo un bel bosco secolare.Si supera facilmente una fascia rocciosa solcata da alcuni canali e si fuoriesce nella conca tra Puzzillo e Cornacchia.Si sale verso la vetta del Cornacchia (attenzione nel caso di pendii carichi e/o neve instabile).Si esce in cresta 20-30 m. a Sud della vetta.Per cresta facilmente al punto sommitale.Discesa per lo stesso itinerario.
Possibilità di scendere direttamente dalla vetta verso la conca per una rampetta obliqua un pò ripida.
2)Si continua in direzione Ovest, per bei boschi secolari, puntando intuitivamente alla grande radura posta a Nord del Cornacchia.Si risale la radura con attenzione.Si raggiunge la cresta Nord del Cornacchia a q.1950 circa.Si segue la cresta fino alla vetta di Q.2128.In discesa si torna lungo la cresta in direzione Nord per circa 20-30 m. (il tratto pianeggiante della cresta).Subito dopo ci si tuffa in direzione pieno-Nord in un magnifico ampio pendio,solcato da un lieve avvallamente.Ancora a Nord,si raggiunge la radura.Si continua lungo l’itinerario di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
annibale
07/12/2008
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato