Clapier (Mont) dal Gias du Basto per il Pas de La Fous

Clapier (Mont) dal Gias du Basto per il Pas de La Fous
La gita
melian
4 20/08/2019

Percorsa traversando dal ref. Valmasque al Pagarì.
Siamo arrivati al Pas de la Fous passando sotto al lac Noir, come indicato e come suggerito dal gentile gestore del Valmasque.
Fino al Pas de la Fous nessun problema: il sentiero è sempre molto evidente.
Dal passo in poi occorre prestare più attenzione: ci sono diversi ometti sparsi sulla pietraia e trovare quelli “giusti” non è semplice. In linea di massima si segue un vago canalone, tenendosi sul lato sinistro (faccia a valle). Noi non abbiamo trovato nessuna paretina con passi di I ma siamo arrivati sempre camminando ad aggirare lo sperone della cima Asqusciati e abbiamo proseguito, attraversando il fondo del canalone con relativa lingua di neve quasi al termine di questa (ometti nel punto di attraversamento). Si risale poi il versante opposto, per un tratto senza percorso obbligato ma su terriccio ben poco stabile fino al canale di accesso al Clapier.
Il canale era completamente privo di neve e, come noto, con pietrisco: è inevitabile muovere qualcosa e il consiglio è di non entrare se c’è già qualcuno. In diversi punti ci si può “riparare” dal proprio compagno.
All’uscita del canale si piega a destra e seguendo ometti, cartina e intuito si arriva in cima, percorrendo un’infinita pietraia.
Anche per la discesa ci sono tanti ometti, che vanno un po’ ovunque…il forte vento ci ha fatto scartare quelli più prossimi al versante nord, almeno nella parte più alta della discesa.
Si naviga comunque un po’ a vista, finchè non si incrocia la traccia che sale al passo Pagarì dal ref. de Nice: da lì tutto più semplice.
Ovviamente la consiglio solo con buona visibilità.

Grazie a Milena che ha condiviso con inesauribile energia ed entusiasmo questi 6 giorni di cammino!
Un grazie al gestore del Valmasque che ci ha illustrato il percorso, mostrandoci anche la foto del canale da prendere.

Allego la traccia del percorso: io sono stata più a destra nel canalone iniziale scendendo dal pas de la Fous…cercavo di non perdere quota! Poi mi sono arresa davanti a un cono di detriti evidentemente non battuti e sono tornata nei ranghi.

Link copiato